sabato , 19 ottobre 2019

Home » Basso Veronese » Mercatone Uno, tavolo di crisi ministeriale a Roma con i nuovi commissari

Mercatone Uno, tavolo di crisi ministeriale a Roma con i nuovi commissari

giugno 19, 2019 4:39 pm Category: Basso Veronese, Economia, Economia, In evidenza, ultimaora Scrivi un commento A+ / A-

La vicenda del fallimento di Mercatone Uno, la catena di 55 punti vendita (di cui 4 in Veneto e uno a Legnago) nel settore arredamento e casalinghi, è stato oggi al centro del tavolo di crisi ministeriale a Roma. In particolare, c’è stato un primo confronto con i 3 nuovi commissari straordinari nominati dal Ministero dello Sviluppo economico, dei rappresentanti del ministero stesso, dei sindacati e delle regioni dove hanno sede i punti-vendita della catena. Si è discusso della condizione dei 1800 dipendenti (di cui 150 in Veneto) che attendono l’apertura della cassintegrazione straordinaria. La Regione Veneto, rappresentata dalla propria unità di crisi aziendale guidata da Mattia Losego, ha confermato attenzione e continuità rispetto agli impegni assunti nei due precedenti incontri in sede ministeriale di fine maggio, e in quello regionale di giugno.

Nello specifico, l’attenzione regionale è rivolta agli ambiti occupazionali e alle relative misure di sostegno al reddito, alle condizioni di difficoltà dei fornitori e dei consumatori e agli aspetti di possibile rilancio commerciale del compendio aziendale. Dai commissari, poi, si spera arrivino quanto prima notizie su possibili acquirenti del gruppo il cui bando di vendita è già stato emesso. L’obiettivo resta, infatti, far ripartire l’attività del Mercatone Uno.

Mercatone Uno, tavolo di crisi ministeriale a Roma con i nuovi commissari Reviewed by on . La vicenda del fallimento di Mercatone Uno, la catena di 55 punti vendita (di cui 4 in Veneto e uno a Legnago) nel settore arredamento e casalinghi, è stato ogg La vicenda del fallimento di Mercatone Uno, la catena di 55 punti vendita (di cui 4 in Veneto e uno a Legnago) nel settore arredamento e casalinghi, è stato ogg Rating: 0

Scrivi un commento

Devi essere logged in per scrivere un commento.

scroll to top
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com