giovedì , 21 giugno 2018

Home » Basso Veronese » Rally, il legnaghese Strabello al via nel Campionato italiano al “Ciocco”

Rally, il legnaghese Strabello al via nel Campionato italiano al “Ciocco”

marzo 23, 2018 11:37 am Category: Basso Veronese, In evidenza, Sport, Sport, ultimaora Scrivi un commento A+ / A-

«Il mio obiettivo? Affrontare il Campionato gara per gara, cercando di capire la macchina e di spingere dove sentirò di poterlo fare». Parla già da pilòota navigato Stefano Strabello, il pilota legnaghese che si prepara a tornare al volante per la tanto attesa stagione 2018 che inizierà venerdì 23 marzo con le prime prove del 41° Rally il Ciocco e Valle del Serchio, che si correrò sabato 24 marzo, primo atto del Campionato Italiano Rally 2018.

Il pilota veronese, affiancato da Giuseppe Ceschi, sarà per la prima volta al via in un rally su asfalto con la Peugeot 208 R2B numero 38 preparata da Munaretto Group per i colori della Destra 4 Squadra Corse. Dopo l’ottimo debutto con questa vettura al Prealpi Master Show dello scorso dicembre, Strabello scenderà in gara al Rally il Ciocco e Valle del Serchio motivato a trovare subito il feeling con la berlinetta francese sulle strade asfaltate, per iniziare con il piede giusto l’impegno nel Campionato Italiano Rally Junior e nel Trofeo Peugeot Competition 208 Top.

La gara toscana non è una novità per Strabello che qui ha corso nelle ultime due edizioni, anche se sempre con la Suzuki Swift di classe R1B. Rispetto agli anni scorsi, cambierà anche lo sviluppo del percorso che ha dovuto adeguarsi ai nuovi regolamenti ACI Sport: esclusa la prova spettacolo di apertura del venerdì, l’azione si concentrerà in una sola tappa di gara, sabato 24 marzo, con 14 prove speciali per circa 150 chilometri cronometrati.

L’impegno di Strabello inizierà nella mattinata di venerdì 23 con lo shakedown, prima della partenza alle 17,15 da Forte dei Marmi, una delle location più suggestive dell’intera stagione. I concorrenti affronteranno qui la prova spettacolo di apertura, una speciale disegnata nel centro della cittadina versiliese che attira sempre un pubblico numeroso e appassionato. Il prologo si concluderà al Ciocco, dove i concorrenti faranno ritorno per il riordino notturno.

Sabato si partirà già alle 6,30 per disputare le prime sei prove speciali tra cui le famose “Tereglio”, “Renaio” e “Careggine”, che con i suoi 19,80 chilometri sarà la più lunga del rally. Dopo il parco assistenza di Castelnuovo, i concorrenti torneranno sulle prove della mattina affrontando però la speciale “Il Ciocco”, all’interno dell’omonima tenuta, nella versione più lunga rispetto alla “Noi TV” disputata nel primo giro. Dopo il secondo riordino, l’ultima parte di gara si svilupperà con la terza ripetizione di “Massa-Sassorosso” e “Careggine” prima dell’arrivo a Castelnuovo Garfagnana previsto alle ore 19,30.

«Il Rally del Ciocco è una gara davvero tosta. Con i nuovi regolamenti e la gara condensata in una sola giornata sarà davvero un rally lungo e difficile, sviluppato su prove sinuose e tecniche. Il meteo, al momento, sembra essere abbastanza buono, anche se con questa vettura e le gomme Pirelli la pioggia non mi spaventa – dice Strabello -. Servirà sicuramente tutta la concentrazione possibile per non fare errori e continuare l’apprendistato con la Peugeot 208 R2B che non ho mai guidato sull’asfalto. Il Campionato Italiano Rally Junior e il Trofeo Peugeot Competition 208 TOP sono solo all’inizio, quindi il mio obiettivo è quello di affrontare la gara prova per prova, cercando di capire la macchina e di spingere dove sentirò di poterlo fare».

ACI Sport trasmetterà live la prova spettacolo di apertura sia sul sito ufficiale del campionato www.acisport.it/CIR che sulla pagina Facebook @CIRally e si collegherà in diretta per entrambi i riordini del sabato. Anche Sportitalia (canale 60 DTT) seguirà il rally con tre collegamenti specifici, venerdì alle 20,30, sabato alle 12,30 e sabato alle 19.

 

Rally, il legnaghese Strabello al via nel Campionato italiano al “Ciocco” Reviewed by on . «Il mio obiettivo? Affrontare il Campionato gara per gara, cercando di capire la macchina e di spingere dove sentirò di poterlo fare». Parla già da pilòota navi «Il mio obiettivo? Affrontare il Campionato gara per gara, cercando di capire la macchina e di spingere dove sentirò di poterlo fare». Parla già da pilòota navi Rating: 0

Scrivi un commento

Devi essere logged in per scrivere un commento.

scroll to top
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com