sabato , 21 settembre 2019

Home » Basso Veronese » Vitivinicoltura, perdite nei vigneti fino al 50 per cento per la grandinata di domenica

Vitivinicoltura, perdite nei vigneti fino al 50 per cento per la grandinata di domenica

maggio 7, 2019 3:52 pm Category: Basso Veronese, Economia, Economia, Economia, Est Veronese, In evidenza, ultimaora Scrivi un commento A+ / A-

Andrea Lavagnoli, presidente di Cia Verona

La seconda grandinata che ha colpito la provincia di Verona domenica 5 maggio ha causato danni sia nella fascia di pianura e colline del Basso lago, sia in quella che va verso Est, da San Bonifacio a Tregnago e Soave fino al confine di Vicenza.

«La grandine è durata 15 minuti ma è stata fitta e ha colpito pesantemente le foglie dei frutteti – sottolinea Andrea Lavagnoli, presidente di Cia (Confederazione Agricoltori Italiani) Verona -. Il danno è stato soprattutto per i vigneti della zona del Lugana, dove sono stati colpiti anche i germogli, in crescita e ancora teneri. Il bilancio è ancora da tracciare, ma si presume che si possa arrivare a perdite fino al 50 per cento. È un altro brutto colpo per l’agricoltura veronese, colpita di nuovo a una settimana dalla grandinata che ha danneggiato le colture del Basso Veronese, dalla soia al mais al frumento. La stagione parte male e questo freddo non aiuta, perché blocca lo sviluppo vegetativo delle piante e ritarda la maturazione dei frutti».

Vitivinicoltura, perdite nei vigneti fino al 50 per cento per la grandinata di domenica Reviewed by on . [caption id="attachment_13514" align="alignnone" width="300"] Andrea Lavagnoli, presidente di Cia Verona[/caption] La seconda grandinata che ha colpito la provi [caption id="attachment_13514" align="alignnone" width="300"] Andrea Lavagnoli, presidente di Cia Verona[/caption] La seconda grandinata che ha colpito la provi Rating: 0

Scrivi un commento

Devi essere logged in per scrivere un commento.

scroll to top
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com