8.3 C
Verona
4 Febbraio 2023
Cronaca In evidenza ultimaora

Tragedia di Rimini, Nicolis esce dall’ospedale e va a pregare dove si è capovolta la barca

Nicolis sulla battigia

Ha voluto subito andare sul posto della tragedia, Luca Nicolis, il ristoratore veronese scampato ieri dal naufragio della barca a vela in cui è morta la sua compagna, Alessia Fabbri, 38 anni, il padre di lei ed altri suoi due amici. Luca ha firmato questa mattina alle 11 per essere dimesso dall’ospedale di Rimini e accompagnato dai carabinieri e da alcuni amici che già in serata l’avevano raggiunto in ospedale, ha voluto recarsi sulla battigia dove è ancora capovolta la barca a vela. Lì dove un’onda gli ha strappato dalle braccia la sua Alessia. Nicolis si è fermato a pregare davanti alla sagoma capovolta della barca.

Nella foto Nicolis al centro accompagnato da due carabinieri sul pontile

Condividi con:

Articoli Correlati

Bardolino, oggi la Coppa Giulietta&Romeo tra il Garda e la Valpolicella

massimo

Verona, i sindacati sull’ennesimo morto sul lavoro: «Una strage che non si ferma»

massimo

Verona, la SuperBeton smantella l’impianto di via del Vegron. Bertiucco: «Vittoria dei cittadini di Montorio»

massimo

Verona, deserta l’asta per la Domus Mercatorum. Venduta Casa Bresciani a 3,3 milioni

massimo

Cerea, la Regione dà il via all’eliminazione di tre passaggi a livello con un progetto da 14 milioni

massimo

Pressana, l’operaio deceduto stamattina è caduto nella cisterna del proprio camion di mangimi

massimo