7.2 C
Verona
25 Febbraio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Tragedia di Rimini, Nicolis esce dall’ospedale e va a pregare dove si è capovolta la barca

Nicolis sulla battigia

Ha voluto subito andare sul posto della tragedia, Luca Nicolis, il ristoratore veronese scampato ieri dal naufragio della barca a vela in cui è morta la sua compagna, Alessia Fabbri, 38 anni, il padre di lei ed altri suoi due amici. Luca ha firmato questa mattina alle 11 per essere dimesso dall’ospedale di Rimini e accompagnato dai carabinieri e da alcuni amici che già in serata l’avevano raggiunto in ospedale, ha voluto recarsi sulla battigia dove è ancora capovolta la barca a vela. Lì dove un’onda gli ha strappato dalle braccia la sua Alessia. Nicolis si è fermato a pregare davanti alla sagoma capovolta della barca.

Nella foto Nicolis al centro accompagnato da due carabinieri sul pontile

Condividi con:

Articoli Correlati

Colognola ai Colli, ricevuto dal prefetto il 14enne che ha salvato un uomo dall’infarto: «Andremo assieme al Bentegodi»

massimo

Torri del Benaco, via ai lavori del secondo lotto della Ciclovia del Garda

massimo

Soave, confermato dal Tci il riconoscimento di Bandiera arancione alla cittadina murata

massimo

Legnago, arrestato dopo una fuga spericolata inseguito dai Carabinieri

massimo

Castel d’Azzano, rinasce il circolo del Pd con segretaria Elena Tedeschi

massimo

Salute, all’ospedale di Negrar il simposio mondiale sui trattamenti radioterapici di ultra precisione tramite Unity

massimo