19.5 C
Verona
25 Settembre 2022
Est Veronese In evidenza Manifestazioni Manifestazioni ultimaora

Verona, prosciutto crudo di Soave e meloni di Zevio nei menù dei ristoranti tipici della città

Prosciutto crudo di Soave e meloni di Zevio saranno i protagonisti della cucina veronese delle prossime settimane. Dal 30 giugno al 14 luglio, infatti, i ristoranti tipici della città proporranno nei propri menù queste due eccellenze locali di stagione.

Un binomio, quello del crudo e melone, apprezzato soprattutto nel periodo estivo, e che ora verrà valorizzato con nuove ricette ed elaborazioni culinarie, con cui verranno realizzati primi, secondi e dessert. A fornire la materia prima, ci pensano i produttori locali. Con il prosciutto crudo prodotto dal prosciuttificio “Masconale” di Soave, mentre le diverse tipologie di melone sono fornite dall’azienda agricola “Dal Pezzo” di Zevio. L’iniziativa si inserisce nel progetto del Comune di Verona che mette insieme i ristoratori tipici della città e le aziende locali per promuovere le eccellenze enogastronomiche del territorio nella loro stagionalità.

«Sono contento che un nuovo abbinamento trovi spazio nel menù dei ristoranti tipici – ha detto l’assessore alle attività economiche Nicolò Zavarise -. Una bella sfida culinaria, che permette non solo di valorizzare le nostre eccellenze, ma anche di dar vita a piatti nuovi e alternativi rispetto alle classiche ricette».

Hanno partecipato alla conferenza di presentazione dell’evento, tenuto ieri, il presidente della Commissione Ristoranti tipici, Leonardo Ramponi, il portavoce dell’associazione Ristoranti tipici di Verona, Simone Vesentini, Davide Veneri di Confcommercio e i produttori locali Luca Dal Pezzo e Marco Masconale.

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Buttapietra, due operai cadono dall’alto in un cantiere: sono gravi

massimo

San Bonifacio, bimbo di 7 anni investito in piazza Costituzione

massimo

Veronafiere lancia la nuova manifestazione “Fieragricola Tech”, dedicata all’innovazione in agricoltura

massimo

Velo Veronese, uomo di 73 anni investito da un trattore: è grave

massimo

Bovolone, donato dal Comune all’ospedale S. Biagio un ecografo

massimo

Legnago, nuovo caso umano di West Nile Disease scoperto il 16 settembre

massimo