22.7 C
Verona
24 Settembre 2020
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona città

Verona, flash mob della Lega per denunciare i ritardi del Governo sull’emergenza economica da Covid-19

Un flash mob per lanciare un duro messaggio al governo nazionale, ma anche al sindaco di Verona, Federico Sboarina, sulle politiche per Verona a partire dal no secco alla fusione Agsm-Aim con A2A.  È quanto affermato oggi dal commissario cittadino della Lega di Verona, Nicolò Zavarise, che è anche assessore alle attività economiche del Comune scaligero, nel flash mob, con tanto di simpatizzanti, sindaci, onorevoli e senatori (da Cristiano Zuliani e Roberto Turri), al presidente leghista della Provincia, Manuel Scalzotto, con in mano cartelli che denunciavano i ritardi del governo: “Aiuti veri per commercianti, artigiani e partite iva”, “Pace fiscale e stop cartelle”, “Burocrazia zero e poteri ai sindaci”, Stop sanatoria clandestini”.

Una manifestazione tenuta anche in un luogo simbolico, nel piazzale sotto al Santuario della Madonna di Lourdes che domina Verona dalle Torricelle. E negli stessi momenti in cui in città sindaco, prefetto e autorità celebravano la Festa della Repubblica. «Siamo qui, proprio oggi, per «ricordare al Governo di Roma le sofferenze che stanno vivendo artigiani, commercianti, imprenditori, cittadini a causa delle mancate risposte all’emergenza economica provocata dal Covid-19 – ha detto Zavarise -. I contributi del governo non coprono neanche 1/3 di quante serve a Verona per far fronte a quest’emergenza. Qui stiamo parlando di centinaia di artigiani, commercianti e imprese che non riapriranno; di cittadini che non hanno di che arrivare a fine mese».

Articoli Correlati

Albaredo d’Adige, nessun ferito ma casa di riposo inagibile

massimo

[VIDEO] Albaredo d’Adige, incendio alla casa di riposo

massimo

Occupazione, i sindacati chiedono a Zaia un patto per il lavoro

massimo

Vendemmia, oltre 50 italiani assunti grazie ad Agribi

massimo

Mozzecane, il Talent Music Summer chiude la stagione a Villa Cavriani

massimo

Rally, presentato il 38. Due Valli che si correrà il 24 ottobre

massimo