25.7 C
Verona
21 Giugno 2024
In evidenza Manifestazioni ultimaora

A “Legno&Edilizia” le case in “Legno armato” per costruire in zone sismiche

legnoedilizia02

Circa 150 anni dopo la fortuita invenzione del cemento armato da parte del giardiniere parigino Joseph Monier, nasce il legno armato. L’idea, presentata ieri in Fiera a Verona nella decima edizione di “Legno&Edilizia” dallo stesso ideatore, è venuta a Potito Pedone, direttore tecnico della Woodsystem International srl di Moncalieri (To). In un incontro con esperti del settore come il progettista di strutture lamellari Franco Piva, il designer Felice Ragazzo, Andrea Zenari docente dell’Istituto Tecnologia del Legno Lazzari Zenari e Sonia Maritan direttrice di Struttura Legno di www.webandmagazine.media, Potito Pedone ha spiegato che il suo sistema di connessioni per edifici in legno è nato dopo vent’anni di esperienza nel settore, e dopo il terremoto de L’Aquila: «Mi ha impressionato la morte di tante persone e dell’intera città: bisogna fare in modo che le case restino in piedi salvando così non solo le vite umane, ma anche le comunità».

Il sistema “P-Lam”, dice il suo ideatore, prevede in sostanza l’inserimento nelle strutture che costituiscono la casa in legno, di chiodi e viti non solo fissati come avviene normalmente oggi, ma anche incollati con particolari resine che realizzano un campo elastico evitando ogni rigidità strutturale. In tale modo i fori di ingresso dei bulloni non sono più un punto debole, ma diventano un punto di forza.

«Il sistema oltretutto non prevede barrette a vista, salvaguardando così anche l’estetica di pareti in legno – dice l’ingegner Marco Tobaldini – e nei pannelli “X–Lam” in microlamellare di faggio si inseriscono spinotti filettati incollati alla struttura».

«È l’inserimento nella struttura di anime di metallo che trasforma le pareti in legno armato – chiarisce Pedone -. Il sistema è costruito tutto in fabbrica con macchine a controllo numerico e in cantiere viene ultimato stringendo bulloni e impiegando cartucce di resina bicomponenti. Una casa così realizzata in zona sismica 1 costa metà di una analoga in cemento armato, si monta in poco tempo ed è ecologica dal momento che è al 90% in legno».

Condividi con:

Articoli Correlati

San Bonifacio, Soave fa appello all’unità del centrodestra per il ballottaggio contro Verona

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Villafranca, 75enne ucciso con un colpo di pistola durante una lite tra giostrai

massimo

Verona, presidio della Cgil sanità: «Subito le assunzioni di operatori sociosanitari e infermieri»

massimo

San Pietro in Cariano, finisce fuoristrada con l’auto: grave 70enne

massimo

Soave, il sindaco Pressi sui ristori per i danni del maltempo: «Preoccupato dal silenzio del Governo»

massimo