28.9 C
Verona
19 Giugno 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca Cronaca Est Veronese In evidenza ultimaora

Agricoltori veronesi preoccupati per l’inquinamento delle falde acquifere a causa del rogo della ditta di Brendola

Paolo Ferrarese di Confagricoltura Verona

Confagricoltura esprime soddisfazione per l’annuncio della riapertura del canale Leb, che scongiura l’emergenza idrica per gli agricoltori, ma rimane la grossa preoccupazione per l’ennesimo caso di inquinamento, conseguente al rogo di Brendola, che va a interessare ancora una volta le falde acquifere a cavallo tra Verona, Vicenza e Padova.

«Ci congratuliamo con la Regione, la Protezione civile, l’Arpav e i Vigili del fuoco per l’efficienza e la rapidità dell’intervento, che ha consentito di limitare i danni e di riaprire il canale, le cui acque sono di fondamentale importanza per i campi in questo momento della stagione – ha sottolineato oggi Paolo Ferrarese, presidente di Confagricoltura Verona. – Resta tuttavia una forte preoccupazione per il nostro territorio, compromesso da una successione di casi di inquinamento che vanno a danneggiare non solo la popolazione, ma anche il lavoro degli agricoltori. In passato siamo stati gli unici, oltre ai residenti, a subire le conseguenze per l’inquinamento causato dall’industria, come nel caso delle sostanze Pfas, che ha richiesto un grosso dispendio di risorse per monitoraggi e contromisure. Auspichiamo uno stringente controllo sulle attività industriali affinché vengano tutelati sia il territorio, che il lavoro dei suoi abitanti».

Condividi con:

Articoli Correlati

San Pietro in Cariano, finisce fuoristrada con l’auto: grave 70enne

massimo

Soave, il sindaco Pressi sui ristori per i danni del maltempo: «Preoccupato dal silenzio del Governo»

massimo

Verona, sabato concerto in piazza del popolo a San Michele Extra

massimo

Autonomia, Borchia (Lega): «Il Leone ha ruggito. Traguardo storico per Veneti, non abbiamo mai mollato»

massimo

San Bonifacio, Tosi (Fi) sull’accordo al ballottaggio tra Soave e FdI: «È spaccatura nel centrodestra»

massimo

Ciclismo, tre medaglie per Melotto (Autozai Contri) ai Campionati Italiani Juniores

massimo