16.2 C
Verona
27 Ottobre 2020
Economia In evidenza ultimaora

Agricoltura, Piergiovanni Ferrarese alla guida dei Giovani di Confagricoltura Veneto

Piergiovanni Ferrarese, laurea in legge, esperto di commerciale e marketing, impegnato nell’azienda vitivinicola di famiglia in Valpolicella, è il nuovo presidente dei Giovani di Confagricoltura Veneto, Ferrarese, 29 anni, è stato eletto ieri domenica 11 ottobre all’unanimità dall’assemblea regionale riunita nell’azienda agricola Borgoluce di Susegana (Treviso), e presidente dei giovani di Confagricoltura Vicenza che lavora nell’azienda frutticola di famiglia, e del polesano Claudio Previatello, presidente dei giovani di Confagricoltura Rovigo e responsabile nazionale dei florovivaisti per i Giovani di Confagricoltura, che conduce assieme al padre un’azienda florovivaistica a Grignano Polesine.

Nonostante la giovane età Ferrarese vanta già una grande esperienza sindacale. È entrato infatti nell’Anga (Associazione nazionale giovani agricoltori) a 16 anni e ha successivamente ricoperto ruoli di rilievo: è stato per tre anni nella giunta nazionale dei giovani di Confagricoltura e per due e mezzo delegato del Ceja (il Consiglio dei giovani imprenditori agricoli europei) per il settore lattiero-caseario. Da un anno è inoltre presidente dei giovani di Confagricoltura Verona. Oltre all’impegno nell’azienda vitivinicola in Valpolicella, affianca il fratello e il padre Paolo, presidente di Confagricoltura Verona, nell’azienda zootecnica e cerealicola nel Basso Veronese.

Articoli Correlati

Verona, si rischia lo sciopero degli infermieri all’ospedale di Borgo Trento

massimo

Finanza, webinar di Educazione Finanziaria con ConfimpresaItalia Verona

massimo

Coronavirus, nuova ordinanza di Zaia: didattica a distanza per il 75% degli studenti

massimo

Bruxelles, Borchia (Lega): «I fondi del Meccanismo per collegare l’Europa devono tornare ai territori»

massimo

Verona, in municipio la mostra “I ponti in cemento armato”

massimo

Verona, ricatta l’amante per anni facendosi dare 20 mila euro: arrestata

massimo