7.5 C
Verona
2 Dicembre 2022
In evidenza Spettacoli & cultura Spettacoli & cultura ultimaora Verona città

Al Camploy spettacolo di beneficenza “Miles Gloriosus… ovvero: morire d’uranio impoverito”

Miles Gloriousus

Domani, sabato 30 aprile, alle 20,30, al teatro Camploy, si terrà lo spettacolo “Miles Gloriosus… ovvero: morire d’uranio impoverito” organizzato dall’Associazione Unione Nazionale Mutilati per Servizio di Verona con il patrocinio del Comune di Verona. Lo spettacolo, che ha finalità benefica, è stato presentato oggi a palazzo Barbieri dall’assessore al decentramento Antonio Lella, dal consigliere comunale Fabio Segattini, che ha promosso l’iniziativa, e da Michele Diaco e Andrea Guerini dell’Unione Nazionale Mutilati per Servizio.

«Lo spettacolo affronta una pagina tragica del nostro recente passato – spiega Lella – quella dei soldati che tornano dalle missioni di pace nelle diverse parti del mondo negli anni ’90, si ammalano e muoiono. Lo spettacolo diviene quindi una sorta di inchiesta, che vuol fare riflettere sulle responsabilità alla ricerca di una verità difficile».

Scopo della serata è raccogliere fondi da destinare alla famiglia del 1° Maresciallo Gianluca Danise, deceduto nel dicembre scorso a seguito dei danni causati dall’uranio impoverito. L’Unms applicherà un biglietto d’ingresso di 10 euro e devolverà i fondi raccolti a sostegno della famiglia del militare. Al termine dello spettacolo seguiranno i brevi interventi del presidente Unms di Verona, Michele Diaco, del presidente dell’Osservatorio Militare di Roma e tecnico della commissione Uranio al Senato, Domenico Leggiero, e di un familiare del militare cui è dedicato l’evento.

“Miles Gloriosus…ovvero: morire d’uranio impoverito”, di Antonello Taurino, è uno spettacolo graffiante, nato da un’inchiesta, che narra una tragedia con toni comici. Il testo ha ottenuto critiche favorevoli da importanti testate giornalistiche e vinto prestigiosi premi, tra cui il premio “Migliore Regia” al festival nazionale “Calandra” 2011.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo

Verona, folle fuga in auto contromano in tangenziale per scappare ai Carabinieri

massimo

San Bonifacio,  arrestati dai Carabinieri i due autori della rapina ad un’anziana al cimitero

massimo