24.3 C
Verona
20 Maggio 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Albaredo d’Adige, violenta rissa alle 5 di stanotte tra marocchini a colpi di bastone

Carabinieri02

L’allarme alla centrale operativa della Compagnia di Legnago è arrivato alle 5,30 di stanotte: un cittadino avvisava che ad Albaredo d’Adige, in Corso Umberto I, stavano dandosela di santa ragione in una vera rissa in strada a colpi di bastone. Dalla centrale veniva subito disposto l’invio della pattuglia della Stazione di Minerbe e successivamente anche di un’autoradio del Nucleo Operativo e Radiomobile. I militari una volta giunti sul posto, trovavano due uomini feriti a terra che venivano immediatamente soccorsi e trasportati in ambulanza all’ospedale di San Bonifacio. Nei pressi venivano poi fermati dai Carabinieri, mentre tentavano di dileguarsi, altri 3 uomini. Tutte e 5 le persone coinvolte venivano identificate dai militari e riconosciute da alcuni passanti come coinvolte nella rissa che si era da poco consumata.

I cinque coinvolti nella rissa sono tutti di nazionalità marocchina, domiciliati tra Zimella, Albaredo, Bonavigo o senza fissa dimora. Uno di loro è anche un pregiudicato. I Carabinieri hanno inoltre rinvenuto e sequestrato 2 bastoni lunghi 66 e 45 cm sporchi di sangue. Nei confronti dei primi due soggetti il personale medico dell’Ospedale di San Bonifacio ha emesso un referto medico con prognosi di 10 giorni per entrambi. I magrebini sono quindi stati accompagnati in Tribunale di Verona per sostenere il giudizio per direttissima nella mattinata odierna. Il giudice Sperandio ha convalidato gli arresti e disposto la loro permanenza in carcere fino al processo che si terrà il 7 settembre.

Condividi con:

Articoli Correlati

Ciclismo, Magagnotti (Autozai Contri) secondo tra i giovani in Nations Cup

massimo

Meteo, nuova allerta in tutto il Veneto per forti piogge. “Rossa” nel Basso Veronese

massimo

Sanità, inaugurato l’Ospedale di Comunità all’interno del Sacro Cuore di Negrar

massimo

Ciclismo, Remelli (Autozai Contri) secondo nel Novarese

massimo

Bussolengo, il tour sulla sicurezza nella scuola della Regione arriva all’istituto Marie Curie

massimo

Verona, incontro sul tema della diffamazione online

massimo