5.3 C
Verona
29 Novembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Albaredo, dopo mamma e bambina scomparso anche il figlio maggiore

donne scomparse

Si infittisce sempre di più il giallo della scomparsa da sabato, di una mamma di 41 anni e si sua figlia di 12: ora non si riesce a trovare neppure il terzo figlio della donna, una ragazzo già adulto. Ed i sospetti che in quella casa di Albaredo d’Adige sia accaduto qualcosa di terribile diventano sempre più forti.

Anche stamattina sono riprese le ricerche delle due donne, con impegnati, carabinieri, vigili del fuoco, sommozzatori, cani addestrati alla ricerca di persone, polizia municipale e volontari che hanno battuto le  campagne attorno ad Albaredo d’Adige, nell’est veronese al confine con Vicenza, dove abita ormai da anni una donna rumena, di professione badante, con la figlia oggi dodicenne. Ma niente, della donna e della figlioletta, non sono state trovate tracce. Nemmeno nell’Adige battuto a fondo dai sommozzatori dei vigili del fuoco.

Ma ora, alla scomparsa delle due donne, si aggiunge quella del figlio maggiore della badante che è diventato irraggiungibile anche per la sorella, seconda figlia della donna, che ieri mattina aveva dato l’allarme. La ragazza, che non vive con la madre,  dopo aver più volte tentato tra domenica e ieri di mettersi in contatto con la mamma, si è presentata allarmata alla caserma dei carabinieri di Ronco all’Adige. Immediatamente sono scattate le ricerche che però fino ad ora non hanno dato risultati.

Condividi con:

Articoli Correlati

Cologna Veneta, vinto un premio da 20 mila euro al 10eLotto

massimo

Verona, sette persone all’ospedale, di cui 4 gravi, per un incidente tra più auto

massimo

Bovolone, 86enne investito da un’auto: è gravissimo

massimo

Verona, grazie ad Adiconsum recupera 4500 euro sottrattigli con una truffa bancaria via sms

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Nogara, al Teatro Comunale in scena “Come respirare. Storie di ordinaria violenza” sul tema della violenza di genere

massimo