18.1 C
Verona
14 Giugno 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Ancora piogge torrenziali nella Bassa: emergenza allagamenti a Cerea

bionde-allagamento

Il maltempo non dà tregua alla Bassa Veronese. Nella notte, attorno all’una, un altro nubifragio ha investito la zona di Cerea. Preoccupa soprattutto la situazione del fiume Canossa, che appare al limite della tracimazione. Allertata la Protezione Civile che sta predisponendo sacchetti di sabbia per contenere il corso d’acqua che minaccia dei condomini nell’area delle Vallette. Nel frattempo stamattina è tracimato il canale di Scolo generale nei campi delle Valli del Menago tra Cerea e Bovolone.

A cadere dal cielo una massa d’acqua addirittura superiore ai 98 millimetri di ieri mattina, rovesciatisi nell’area tra Roverchiara e San Pietro di Morubio, che già ha messo a dura prova la rete dei canali. Rete che pure era stata svuotata dal Consorzio proprio in previsione di questa eventualità. Ieri pomeriggio, la situazione pareva essere tornata alla normalità nel pomeriggio tanto che il Consorzio di Bonifica Veronese ha anche riportato in deposito le due idrovore di emergenza posizionate la mattina per arginare la piena.

«Nella notte i tecnici ed il personale del Consorzio di Bonifica sono intervenuti subito – spiega il presidente Antonio Tomezzoli – riposizionando due idrovore negli stessi punti critici di ieri mattina: la prima sul ponte presente in località Molaro del Comune di Roverchiara, per aiutare il deflusso del corso d’acqua Panego per poi riversarlo nel Bussè e la seconda sul ponte della Viola, per scaricare artificialmente il corso Viola sempre nel Bussè. Il tentativo è di allentare la morsa della piena a nord di Cerea per evitare esondazioni nell’abitato soprattutto nell’area delle Vallette. Dove purtroppo, si è edificato sotto il livello di campagna. Se si costruisce così, gli allagamenti non sono una infausta probabilità, ma diventano certezza».

La situazione questa mattina è ancora molto complicata, con campi allagati e sedi stradali in condizioni tali da rendere complessa la circolazione. Preoccupa soprattutto la situazione della Canossa a Cerea, che appare al limite della tracimazione. Sotto acqua anche gli scantinati di alcuni abitati tra Roverchiara e Isola Rizza, in via Ormeolo.

Condividi con:

Articoli Correlati

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, qui sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Verona, tenta di entrare nella casa della compagna nonostante il divieto di avvicinamento: arrestato

massimo

Casaleone, torna il weekend della Festa della Birra

massimo

Ciclismo, il Giro d’Italia Under 23 nel Veronese con tappone sulle colline del Valpolicella

massimo

Meteo, ancora piogge fino alle 14 di giovedì poi arriverà l’estate

massimo

Monteforte d’Alpone, riconfermato il sindaco Costa con il 78,19% dei voti

massimo