25.9 C
Verona
14 Aprile 2024
In evidenza Spettacoli & cultura ultimaora

Arte, da Verona a Lugano due mostre di KROMYA Art Gallery dedicate a Gabutti e Marignoni

KROMYA Art Gallery raddoppia la propria offerta culturale presentando in contemporanea due mostre personali in Italia e in Svizzera: la sede di Verona ospita, fino al 20 aprile, Andrea Gabutti con il progetto S.T., a cura di Marco Franciolli; la sede storica di Lugano accoglie, invece, l’esposizione di Luca Marignoni dal titolo Il cielo mira, curata da Luca Massimo Barbero e aperta al pubblico fino al 29 aprile.

«La nostra Galleria – spiegano Tecla Riva e Riccardo Steccanella, rispettivamente direttori delle sedi di Lugano e Verona – opera su territori diversi, ognuno con le proprie caratteristiche e le proprie specificità. Il nostro intento è quello di far circuitare da una sede all’altra e attraverso le principali fiere di settore artisti svizzeri e italiani di particolare interesse, come nel caso di Andrea Gabutti e Luca Marignoni, avvalendoci del fondamentale supporto di critici d’arte e curatori di rilievo internazionale. La programmazione della Galleria, incentrata sulla ricerca di artisti affermati ed emergenti, si propone di offrire ai collezionisti proposte mirate sull’arte del XX e del XXI secolo, creando inoltre momenti di approfondimento e scambio culturale aperti a tutti».

La mostra di Andrea Gabutti (Manno, Cantone Ticino, 1961) offre una panoramica dei temi e delle tecniche ricorrenti nella ricerca dell’artista attraverso 25 opere su tela e su carta, molte delle quali di grandi dimensioni e mai esposte prima. Presenti, in particolare, a Verona alcuni dipinti ad olio su tela del nuovo ciclo dedicato all’acqua, realizzati nel 2023.

L’esposizione di Luca Marignoni (Cles, Trento,1989) comprende una ventina di opere scultoree in legno, cartongesso e alluminio. Realizzati tra il 2016 e il 2024, i lavori esposti comprendono anche diversi inediti, fatti appositamente per la mostra di Lugano. Definita da Luca Massimo Barbero come “poetica del limite”, la ricerca di Luca Marignoni ha un approccio in cui meditazione e contemplazione giocano un ruolo centrale.

Condividi con:

Articoli Correlati

Europee, Borchia (Lega): «Onorato per candidatura, viaggio continua con serietà, idee, presenza territorio»

massimo

Ciclismo, Magagnotti regala la prima vittoria stagionale al team Autozai Contri

massimo

Verona, domani apre il 56° Vinitaly con 4 mila cantine presenti in fiera

massimo

San Bonifacio, è Antonio Verona il candidato a sindaco della Lista Provoli

massimo

Verona, ampia partecipazione al presidio in piazza Cittadella per lo sciopero dei settori privati

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco