25.9 C
Verona
14 Aprile 2024
Economia In evidenza ultimaora

Associazioni di categoria, Devis Zenari imprenditore di San Bonifacio nuovo presidente di Confartigianato

Devis Zenari, impreditore di San Bonifacio, nuovo presidente di Confartigianato Verona. L’elezione è avvenuta giovedì 14 marzo ed ha visto la nascita della nuova giunta di Confartigianato Imprese Verona e del gruppo che guiderà l’associazione nel prossimo quadriennio 2024 – 2028.

A capitanare la squadra, Devis Zenari, imprenditore sambonifacese nel settore dei serramenti in legno, che da anni segue il territorio di san Bonifacio ed i rapporti con l’amministrazione e la rete scuole presente nell’Est Veronese.

“La motivazione principale che mi ha spinto a mettermi in prima linea – afferma Zenari – è quella di riportare al centro della nostra associazione gli imprenditori e le imprenditrici artigiane, cercando di comprendere le loro esigenze, tenendo sempre a mente valori come autenticità, originalità, innovazione, sostenibilità ambientale e benessere fuori e dentro l’azienda».

«È necessario un impegno costante per fidelizzare i nostri imprenditori artigiani. E’ essenziale offrire servizi, opportunità e supporto, in particolare per superare gli ostacoli burocratici – continua Zenari -. Le piccole dimensioni delle ditte artigiane spesso rendono la gestione della burocrazia più complicata, influenzando la continuità del lavoro. Dobbiamo mirare a semplificare questi aspetti per permettere agli artigiani di concentrarsi sul loro vero lavoro, valorizzando al massimo le loro competenze».

Alla vicepresidenza due artigiani di comprovata esperienza: il vice-presidente vicario Pierluigi Zanini, di Bonavigo, titolare dell’impresa di mobile d’arredo e il vice-presidente Luca Comini, di Valeggio sul Mincio, titolare di un’impresa di impianti elettrici con una grande specializzazione e professionalità nell’ambito della domotica.

Vanno a costituire poi la giunta Stefano Ambrosi, di Erbè, titolare e socio di una impresa di impianti elettrici civile ed industriali con specializzazione nel settore del fotovoltaico; Illio Bertolini, di Bovolone, titolare di un’impresa meccanica; Marco Bonamini, di Tregnago, titolare della ditta famigliare e storica della lavorazione del ferro battuto; Pietro Paolo Fattori, di San Bonifacio, titolare dell’impresa di riqualificazione di fabbricati, finiture e tinteggiature; Nicolas Filippi, di San Martino Buon Albergo, titolare di un’impresa del settore delle costruzioni; Gianluca Rossi, di Villafranca di Verona, titolare di un’impresa del settore impianti.

A completare il gruppo dirigenziale, i tre movimenti presenti in Confartigianato: Movimento Donne con la presidente Elena Favero, di Verona, socia amministratrice della ditta Nat Insidewear srl; il gruppo giovani con il presidente Fabio Girlanda, di Bosco Chiesanuova, titolare di un’impresa nell’ambito delle costruzioni; il gruppo degli artigiani in pensione con il presidente Gianni Peruzzi, di Oppeano.

«Una delle principali sfide è la carenza di manodopera specializzata.In questa situazione è necessario un intervento per promuovere l’artigianato nelle scuole. Attraverso iniziative come i saloni dell’orientamento o le testimonianze d’impresa, dobbiamo informare e coinvolgere le nuove generazioni, mostrando loro le ricche opportunità offerte dal mondo artigiano – conclude Zenari -. È fondamentale cambiare nei più giovani la percezione che si ha dell’artigianato, spesso considerato non più appetibile come carriera, come un mestiere di serie b. I numeri invece dimostrano esattamente il contrario. Le professioni artigiane sono molto richieste e possono portare grandi soddisfazioni personali ed economiche».

Nella foto, il presidente Zenari con la nuova giunta

Condividi con:

Articoli Correlati

Europee, Borchia (Lega): «Onorato per candidatura, viaggio continua con serietà, idee, presenza territorio»

massimo

Ciclismo, Magagnotti regala la prima vittoria stagionale al team Autozai Contri

massimo

Verona, domani apre il 56° Vinitaly con 4 mila cantine presenti in fiera

massimo

San Bonifacio, è Antonio Verona il candidato a sindaco della Lista Provoli

massimo

Verona, ampia partecipazione al presidio in piazza Cittadella per lo sciopero dei settori privati

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco