2.3 C
Verona
28 Gennaio 2023
Cronaca In evidenza ultimaora

Aurora Floridia (Verdi-Sinistra): «La Lega si opponga a eventuali richieste di cittadinanza e asilo di Bolsonaro in Veneto»

L’assalto al Parlamento Brasiliano da parte dei supporter dell’ex presidente Jair Bolsonaro, attualmente in Florida, ha dei riscontri anche in Veneto. Lo svela la senatrice Aurora Floridia (Alleanza Verdi e Sinistra) affermando come l’ex presidente del Brasile, di origini venete, stia valutando la possibilità di chiedere cittadinanza e asilo in Veneto.

«Chi a suo tempo ha sostenuto pubblicamente e con afflato campanilistico  la presidenza di Bolsonaro ha l’obbligo morale di condannare apertamente quanto in queste ore sta accadendo in Brasile – afferma la senatrice Floridia (nella foto) – Le violenze e gli assalti alle istituzioni pubbliche, democraticamente elette, sono frutto della retorica da capobanda dell’ex presidente Bolsonaro, che non ha mai ammesso la sconfitta alle recenti lezioni presidenziali che hanno certificato la vittoria di Lula. Si può essere orgogliosi di queste violenze? Certamente no, per questo ritengo che le istituzioni, così come i rappresentanti della Lega veneta, da tempo supporter di Bolsonaro, anche a causa delle sue origini, debbano esprimere la loro forte contrarierà alle richieste di asilo in Veneto, a quanto pare formulate dall’ex presidente per sé e per la propria famiglia».

«Già al cospetto dei fatti per cui Bolsonaro è stato accusato di crimini contro l’umanità, sarebbe dovuta intervenire una forte presa di posizione da parte di chi regge la propria azione politica su una retorica populista e negazionista. La politica riscopra il valore e il rispetto per le istituzioni e la democrazia, abbandonando il linguaggio aggressivo e divisivo che spesso mina le fondamenta delle stesse istituzioni e fomenta violenza, come è avvenuto anche in Brasile – conclude la senatrice -. È arrivato il momento di esprimere tutto la distanza politica possibile da Bolsonaro, che non è orgoglio veneto, è piuttosto vergogna per la democrazia e persona non gradita in Veneto, nonostante la cittadinanza onoraria concessa dal comune di Anguillara Veneta».

Condividi con:

Articoli Correlati

Innovazione, i marmisti veronesi sposano l’intelligenza artificiale nel segno di risparmio energetico e sostenibilità

massimo

Verona, l’uomo morto oggi in un incidente è un 72enne investito dalla sua auto

massimo

Soave, in municipio apre il Poliambulatorio di servizi alla persona  

massimo

Verona, 50enne perde la vita investito e schiacciato da un’auto

massimo

Casaleone, da stasera si celebra con due weekend di degustazioni ed eventi il Radicchio rosso

massimo

Viabilità, dalle 20 di stasera la Tangenziale Nord torna tutta a due corsie

massimo