14 C
Verona
26 Maggio 2024
Est Veronese In evidenza Sport Sport ultimaora

Automobilismo, 73 equipaggi in gara nel fine settimana al 13. “Slalom Città di Bolca”

Chiuse le iscrizioni a quota 73 equipaggi per la tredicesima edizione dello “Slalom Città di Bolca-Povil Race Sport” che si disputerà tra sabato 2 e domenica 3 ottobre a Vestenanova.

«Due giorni fa si sono chiuse le iscrizioni – racconta Elia Camponogara, presidente DI Povil Race Sport –.Avremo al via 73 concorrenti. Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto e ora ci auguriamo che ci possa essere un meteo clemente, per il fine settimana, e che si possa vivere una due giorni di sano agonismo e di festa a Bolca. Approfitto, ancora una volta, per ringraziare tutte le amministrazioni comunali, le associazioni ed i partners che, dopo un anno sabbatico, ci hanno consentito di ritornare ad organizzare questa competizione».

Caccia aperta quindi al numero uno dell’ultima edizione disputata, quella del 2019, con una nutrita pattuglia di agguerriti avversari che cercherà di detronizzare il varesino Davide Piotti. La gara è anche l’ultimo appuntamento per la Coppa di Zona Slalom 1, per il Trofeo d’Italia Slalom in zona centro nord e per il Trofeo Veneto Trentino +, preannunciando elettrizzanti sfide all’ultima birillata.

Il Città di Bolca, quinto Memorial Marco Albertini e quinto Trofeo Enea Dal Zovo, entrerà sarà sabato 2 ottobre, dalle 14 alle 19, con l’apertura del centro accrediti nella tensostruttura allestita dalla Pro Loco in piazza Eichstatt a Bolca di Vestenanova. La manche di ricognizione vedrà impegnati i concorrenti domenica 3 ottobre, a partire dalle 9, mentre a seguire, più precisamente dalle 10,30, si darà il via ai tre passaggi in gara.

«Ogni anno non manco mai al Città di Bolca – racconta Piotti – e, se non ricordo male, è dal 2008 che partecipo senza mai saltarne uno. Ho vinto qui per quattro volte, l’ultima nel 2019. Peccato che, a causa delle normative, siano aumentate le birillate nel corso degli anni. L’organizzazione di questo evento è al top, il paddock è impeccabile ed il percorso ottimo. Peccato che quest’anno non si potranno più fare le premiazioni al museo di Bolca, per i motivi che tutti conosciamo. Speriamo di poter ripetere il successo del 2019 oppure, mal che vada, di salire sul podio assoluto».

Condividi con:

Articoli Correlati

Mezzane di Sotto, l’impoverimento della biodiversità porta ad un calo di aziende agricole

massimo

VeronaFiere, inaugurata l’ottava edizione di Vapitaly, rassegna internazionale della sigaretta elettronica

massimo

Verona, maxi controllo della Polizia Locale sugli autobus Atv: in più di 100 senza biglietto

massimo

Pallacanestro, il Legnago Basket conquista la promozione in Serie D

massimo

Verona, patto educativo con al centro la sostenibilità tra l’istituto Gresner e otto realtà della provincia

massimo

I sindacato del Veneto contro la proposta del governo di privatizzare Poste Italiane

massimo