22.2 C
Verona
12 Aprile 2024
Economia In evidenza ultimaora

Banca di Verona e Cassa rurale di Brendola verso la fusione

patto-fusione-bcc-verona-brendola

È stato siglato ieri sera l’accordo tra Cassa rurale e artigiana di Brendola e Banca di Verona Credito cooperativo di Cadidavid per l’avvio di un progetto di fusione fra i due istituti. L’obiettivo è far nascere una nuova banca, che sarà presente in 109 Comuni delle due province e potrà contare su un montante di 3,6 miliardi di euro, con un patrimonio di 220 milioni di euro ed un indice di solidità (CET1) che si attesterà sull’ordine del 17%, con una copertura delle partite anomale superiore al 50%. Con Brendola che oggi conta 29 sportelli e Verona 15.

I consigli di amministrazione delle due banche hanno condiviso il progetto per essere in grado di rispondere meglio alle esigenze dei soci e delle comunità locali con masse critiche di rilievo, adeguati investimenti tecnologici, specializzazioni e strutture efficienti e razionali – spiegano in una nota il direttore Giampietro Guarda ed il presidente Gianfranco Sasso di Cra Brendola ed il presidente Giovanni Bertagnoli ed il direttore Valentino Trainotti di Banca di Verona -. In un momento di grandi manovre nel mondo bancario e in quello del credito cooperativo in particolare, due tra i più solidi istituti di credito cooperativo del Veneto hanno deciso di condividere un percorso aggregativo per far nascere una Bcc tra le più grandi per dimensione, patrimonio, masse amministrate e solidità. Impegnate da sempre nel servire famiglie e imprese del Vicentino e del Veronese, queste realtà affronteranno questa sfida, con i conti in ordine, capitali di rilievo e strutture professionali e organizzative adeguate, come confermano peraltro i risultati sempre positivi conseguiti anche in questi ultimi anni».

Attualmente la Cassa Rurale ed Artigiana di Brendola, costituita nel 1903, conta 6.289 soci, un patrimonio netto di 137 milioni di euro, un montante di 2.5 miliardi di euro, 29 filiali e 250 dipendenti, con un utile netto, al 30 giugno scorso, di 2 milioni di euro. Banca di Verona annovera 3.675 soci e dispone di un patrimonio netto di 83 milioni di euro, con un montante di 1 miliardo di euro, 15 filiali e 88 dipendenti, registrando un utile netto al 30 giugno 2016 di 1,7 milioni di euro.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, ampia partecipazione al presidio in piazza Cittadella per lo sciopero dei settori privati

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Verona, conclusa la prima fase del concorso di idee per l’ex Seminario con 73 proposte

massimo

Torri del Benaco, tenta di uccidere il padre a coltellate: arrestato dai Carabinieri

massimo

Castelnuovo del Garda, arrestati due italiani per la rapina in villa a coppia di anziani

massimo

Verona, Enrichetta Alimena presenta il suo libro “Lotta per l’inclusione” sulla disabilità

massimo