5 C
Verona
6 Febbraio 2023
Economia In evidenza ultimaora

Banca Popolare di Vicenza chiede l’aiuto di Stato per ricapitalizzare

Banca Popolare di Vicenza chiede l’aiuto di Stato per ricapitalizzare

 

La Banca Popolare di Vicenza ha chiesto ieri, ufficialmente, l’aiuto di Stato per la ricapitalizzazione necessaria ad avviare la fusione con VenetoBanca, l’altra grande ammalata della finanza del Nord Est.

Popolare Vicenza

«Con riferimento al nuovo Piano industriale 2017-2021, attualmente in corso di finalizzazione e già sottoposto alle Autorità di Vigilanza, nel quale è previsto un progetto di fusione con il Gruppo Veneto Banca unitamente ad un intervento di rafforzamento patrimoniale da realizzarsi nel 2017 – scrive nella nota ufficiale Bpvi – la Banca Popolare di Vicenza, nell’ambito delle modalità di reperimento dei capitali necessari ad implementare la citata ricapitalizzazione, ha comunicato al MEF, Banca d’Italia e BCE l’intenzione di accedere al sostegno finanziario straordinario e temporaneo da parte dello Stato italiano (“ricapitalizzazione precauzionale”), ai sensi del D.L 237/2016 come convertito, con modifiche, in legge n. 15 il 17 febbraio».

Il comunicato di Bpvi fa poi anche il punto sull ’Offerta Transattiva in corso rivolta agli azionisti, anche questa vicenda “preliminare” a qualsiasi accodo di fusione: «Alla data odierna si sono registrate 65.505 manifestazioni di Interesse (pari al 68,8% delle azioni oggetto del perimetro) a fronte delle quali sono stati già sottoscritti 52.865 accordi transattivi (pari al 49,6% delle azioni in perimetro)», conclude la banca.

Condividi con:

Articoli Correlati

Innovazione, attiva da oggi la App “ViviVeneto” con servizi dalla Sanità al Turismo

massimo

Ulss 9, il nuovo presidente della Conferenza dei sindaci è Luisa Ceni

massimo

Scoperto un lavoratore “in nero” e multe per 80 mila euro dei Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro in 5 attività commerciali

massimo

Legnago, al liceo Cotta la testimonianza sui lager nazifascisti del rodigino Bonomi

massimo

Soave, per il Giorno del Ricordo lo spettacolo “Mili muoi – L’esodo dei miei” di e con Carlo Colombo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco