26.2 C
Verona
15 Agosto 2022
Economia In evidenza ultimaora

Banco Popolare, l’azione sale dopo i rumors su una fusione con la Bpm

Carlo Fratta Pasini e Pier Francesco Saviotti
Carlo Fratta Pasini e Pier Francesco Saviotti

La notizia l’ha data questa mattina per primo il quotidiano di economia e finanza “MilanoFinanza” affermando che stanno proseguendo i contatti tra i vertici di Banco Popolare e di Banca Popolare di Milano per arrivare ad una fusione, annunciando anche i possibili scenari dal punto di vista della governance di quella che diventerebbe una delle maggiori realtà bancarie d’Italia: la presidenza verrebbe riservata all’attuale presidente del Banco Popolare, Carlo Fratta Pasini; il ruolo di amministratore delegato verrebbe svolto da Giuseppe Castagna, apprezzato regista del turnaround di Bpm; mentre l’amministratore delegato del Banco, Pier Francesco Saviotti, potrebbe avere le redini del comitato esecutivo. La sede verrebbe trasferita a Milano. Stando a quanto riportato da MF, la fusione potrebbe essere annunciata entro fine febbraio e approvata dalle assemblee entro giugno.

Subito, in borsa, l’azione del Banco ha iniziato a salire arrivando poco dopo le 15 ad un massimo di  11,30, e calando in chiusura verso quota 11,17 (+2,28%).  E +2,05% anche per le azioni di Banca Popolare di Milano, in chiusura a 0,84.

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo