28.2 C
Verona
22 Luglio 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Bollette: Zuliani (Lega) «Serve subito un intervento al Governo o i Comuni saranno al collasso»

«Lo tsunami dei rincari energetici sta investendo sì cittadini ed imprese, ma inizia a travolgere impietosamente anche gli enti locali, chiamati a pagare le utenze degli uffici pubblici, delle mense, delle biblioteche. Per questo, ho chiesto un intervento adeguato e dedicato al Governo».

La proposta arriva dal senatore della Lega e sindaco di Concamarise, Cristiano Zuliani (nella foto), che spiega: «Molte amministrazioni saranno presto ridotte al collasso. Nel comune di Concamarise, di cui sono sindaco e che conta poco più di mille abitanti, il costo dell’energia elettrica degli edifici comunali, pur avendo ridotto i consumi per la limitazione delle attività nel periodo Covid, testimonia che tra il dicembre 2021 e il dicembre 2020 si è registrato un aumento per kwh prossimo al 50%. Da amministratore locale, avevo chiaro che questo ulteriore fronte di spesa si sarebbe prima o poi aperto, e resto convinto che l’esecutivo ne dovrà necessariamente tenere conto, lavorando ad un intervento strategico e strutturale. Come Lega siamo dalla parte di sindaci ed amministratori che quotidianamente operano tra grandi difficoltà, lavorando ad uno scostamento di bilancio che garantisca risorse e sostegni imprescindibili per la tenuta istituzionale di tante nostre comunità».

Condividi con:

Articoli Correlati

Nuoto, Bentegodi sugli scudi ai Regionali con Aiello e Brembilla oro nel dorso

massimo

Ciclismo, l’Autozai Contri domina il Giro del Veneto Juniores: tre vittorie su 4 tappe e Valjavec campione

massimo

Soave, la città murata per la terza volta al centro di un servizio della Rai: stavolta una puntata di “Camper”

massimo

Legnago, la rassegna culturale “Estate al Fioroni” ospita il vescovo Pompili

massimo

Verona, lutto nel mondo economico: è scomparso Tullio Poli per anni segretario della Camera di Comercio

massimo

Ciclismo, Valjavec (Autozai Contri) domina la tappa dolomitica e si incorona re del Giro del Veneto Juniores

massimo