8.1 C
Verona
1 Febbraio 2023
Basso Veronese Economia Economia In evidenza ultimaora

Bonavigo, terza ora oggi di sciopero sindacale alla Samo sul “premio ferie”

Il picchetto davanti ai cancelli della Samo Bonavigo

Terza ora di sciopero sindacale, alla Samo di Bonavigo, la multinazionale dei box doccia, con i dipendenti – sostenuti dalla Cisl – a picchettare davanti l’ingresso dello stabilimento con bandiere e megafono. La vertenza sindacale nasce, secondo gli organizzatori, dallo stallo raggiunto nelle trattative con la proprietà in merito all’aumento del cosiddetto “premio ferie”.

«Attualmente – spiega Simone Creston, rappresentante Rsu – è di 336 euro lordi l’anno e, considerando che ci sono altre aziende del territorio dove ammonta a 7-800 euro, abbiamo chiesto un innalzamento almeno a 400 euro, aumentabili anno per anno. La controproposta è stata di 350 euro, e abbiamo detto no. Inoltre chiediamo più sicurezza sul lavoro».

 

Il rappresentante sindacale Alessandro Pagani aggiunge: «Ai titolari è stata chiesta da parte nostra la disponibilità ad una trattativa, che è iniziata a ottobre, e un mese fa c’è stata proposta una cifra non adeguata, e da allora i discorsi si sono fermati. Quello che ci preoccupa è la totale indifferenza e chiusura, quando da parte nostra c’è la volontà di riaprire il tavolo, ma ovviamente a condizioni diverse».

 

Conclude il referente della Cisl, Fabrizio Creston: «Quest’iniziativa nasce anche perché c’è un problema: l’azienda è in costante calo, e temiamo che l’obiettivo sia quello di smantellarla. Negli ultimi 4 anni il numero dei dipendenti è calato di 50 unità. Anche per questo chiediamo alla proprietà di poter visionare i risultati degli ultimi due mesi, oltre a investimenti in qualità ed efficienza. Inoltre, vogliamo coinvolgere i sindaci dei due comuni dove vi sono gli stabilimenti, Roverchiara e Bonavigo, per l’apertura di un tavolo istituzionale».

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Processo Pfas, studio professoressa Facchin coerente col reato di disastro ambientale

massimo

Verona, “Rossi Moto” nuova concessionaria ufficiale Suzuki per il Veronese

massimo

Calcio Serie D, il Legnago Salus offre il bus ai tifosi per la trasferta ad Adria

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Negrar, a Villa Albertini lo spettacolo dedicato ad Arpad Weisz calciatore e allenatore morto ad Auschwitz

massimo

Verona, blitz della Polizia locale con sgomberi, arresti e sequestro di droga

massimo