9.1 C
Verona
3 Dicembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Bovolone, dal Comune 2.500 euro per la stanza degli abbracci alla Casa di riposo

Una tenda trasparente che protegge dal contagio e permette di vedersi e toccarsi in tutta sicurezza. È la “stanza degli abbracci che sta permettendo a tanti anziani che vivono nelle case di riposo di ritrovare il contatto e il conforto dei propri cari, dopo i mesi difficile della separazione forzata. In vista del Natale anche gli ospiti della Casa di Riposo San Biagio e i loro familiari avranno a disposizione una stanza degli abbracci, voluta e finanziata dall’amministrazione comunale con un contributo di 2.500 euro, che sarà realizzata entro la prossima settimana.

«Da quando è scoppiata l’emergenza Covid – ricorda il sindaco Emilietto Mirandola – le strutture per anziani sono state chiuse al pubblico per evidenti ragioni di sicurezza. Questo ha messo a dura prova famiglie e anziani anche nel nostro Comune. Ora con questo nuovo metodo, le persone che vivono presso la casa di riposo San Biagio potranno riabbracciare i propri cari. Come amministrazione abbiamo subito accolto con favore l’idea della casa di riposo, portandola in Giunta in pochissimi giorni. Siamo felici di contribuire e poter dare questa opportunità a tante famiglie in vista delle feste. Ringraziamo anche i cittadini di Bovolone che si sono spontaneamente attivati con un fondo per raccogliere donazioni in favore del progetto».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, lutto nel mondo agricolo e sindacale per la scomparsa di Laura Ferrin

massimo

Rinnovabili, Borchia (Lega): «Pericolo dipendenza tecnologica da Cina, ora creare filiera fotovoltaico in Europa»

massimo

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo