16.6 C
Verona
29 Settembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Bovolone, donato dal Comune all’ospedale S. Biagio un ecografo

È stato consegnato ieri, 22 settembre a Bovolone, un ecografo al reparto di Recupero e Riabilitazione Funzionale dell’Ospedale San Biagio donato dal Comune. Per l’occasione è stato anche intitolato il Centro Salute Mentale aperto alle ex Scuole Maschili all’indimenticato dottor Antonio Scarparo, medico di Medicina Generale, in servizio nella cittadina durante gli anni Sessanta e Settanta.

Alla duplice cerimonia, all’Ospedale San Biagio e nel piazzale del Centro di Salute Mentale in via Roma, hanno partecipato il direttore generale dell’Ulss 9, Pietro Girardi, il direttore dell’unità operativa complessa di Recupero e Riabilitazione Funzionale, Paola Pietropoli, il sindaco di Bovolone, Orfeo Pozzani, ed il vicesindaco, Anna Maria Ferrazzano, il sindaco di Nogara e presidente del Comitato dei sindaci del Distretto 3 dell’Ulss, Flavio Pasini, diversi rappresentanti dell’amministrazione comunale di Bovolone e i familiari del dottor Scarparo.

«A fine anno avevamo a disposizione sul bilancio delle risorse e, visto il buon funzionamento del reparto di Recupero e Riabilitazione Funzionale dell’Ospedale San Biagio, abbiamo deciso di acquistare con 30 mila euro un ecografo ed un tapis roulant per donarli al nostro centro sanitario», ha detto il primo cittadino Pozzani.

Condividi con:

Articoli Correlati

Legnago, lutto nel mondo politico e sindacale per la scomparsa di Rolando Vedovelli

massimo

Scuola&Alimentazione, lanciato dalla sede Enaip il concorso “La salute nel piatto”

massimo

Verona, perde il controllo dell’auto e finisce contro un Tir colpendone il serbatoio: illeso ma strada chiusa per 3 ore

massimo

Salute, aperte le prenotazioni per le seconde dosi booster dai 12 anni in sù

massimo

Associazioni, i 50 anni dei “Veronesi nel mondo” e la “Giornata dei veneti nel Mondo”

massimo

Bardolino, il paese del Garda diventa sempre più verde: 120 mila euro per parchi e nuovi alberi

massimo