20.3 C
Verona
23 Maggio 2024
Basso Veronese In evidenza Politica Politica ultimaora

Bovolone, Fiorini in corsa per diventare la prima donna sindaco del paese

La coalizione di centrodestra correrà unita alle prossime elezioni amministrative di Bovolone, in programma domenica 3 e lunedì 4 ottobre (con eventuale ballottaggio Il 17 e 18 ottobre). Una svolta politica storica per la città, che avrà come protagonista Silvia Fiorini, candidata sindaco di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia. Con la possibilità di eleggere la prima donna a sindaco della cittadina del Basso Veronese.

«Abbiamo la possibilità di scrivere una nuova pagina per Bovolone – esordisce Fiorini -. La nostra città ha le potenzialità per diventare una città moderna e un punto di riferimento nella Pianura Veronese e nella nostra provincia. Questa idea ha fatto da collante per i partiti di centrodestra e ha portato alla creazione del progetto politico per la Bovolone del futuro».

Silvia Fiorini, 43 anni, sposata, da tempo lavora come assistente sociale nel Comune di Cerea. «Conosco bene la macchina amministrativa e ho la fortuna di essere affiancata in questo viaggio da tante altre persone molto preparate, competenti e radicate nel territorio. Insieme abbiamo fatto una scelta netta: lasciare da parte i personalismi che caratterizzano da decenni la politica bovolonese, per mettere davanti a tutto la nostra città – afferma la candidata a sindaco -. Una bellissima sfida che ho accettato con entusiasmo. Qui sono nata, qui stanno crescendo i miei figli. Una responsabilità che affronterò con grande determinazione e con il sostegno della gente, che in queste ore ci sta facendo sentire forte il proprio calore e ci dà una grandissima spinta. Il mio obiettivo è proprio quello di creare un clima di coesione e di reciproca fiducia tra Comune e cittadini».

La candidata sindaco, inoltre, assicura: «Se sarò eletta garantirò la mia presenza quotidiana in municipio. Sarò presente sul territorio, nelle contrade e a Villafontana e non farò mai mancare la mia disponibilità all’ascolto e al dialogo con i cittadini». Fiorini ha lanciato intanto la propria pagina Facebook personale, in cui comunica con i sostenitori (Silvia Fiorini Sindaco). La prossima settimana si svolgerà la presentazione ufficiale della candidatura con i referenti politici dei tre partiti che sostengono la coalizione.

«Ritengo che la filiera politica sia una garanzia ulteriore per i bovolonesi. Nei prossimi anni sarà fondamentale coltivare una forte sinergia con i Comuni limitrofi e con le istituzioni ad ogni livello. Avere un dialogo aperto e diretto con i rappresentanti istituzionali ci permetterà di fare valere le nostre ragioni su temi cruciali per il nostro territorio, come l’ospedale e la Mediana», avverte Fiorini, che ha un’ambizione per Bovolone: «Abbiamo un territorio splendido e per certi versi ancora inesplorato, che deve essere valorizzato al meglio. A livello nazionale ed europeo si fa sempre più largo il tema della ciclabilità. Con gli altri Comuni dovremo fare squadra per creare nuovi collegamenti ciclabili, penso anche a quello che porterà al parco del Menago, per attirare nuove forme di turismo sul territorio. Da un lato potremo così contribuire a migliorare la qualità della vita di chi vive a Bovolone, dall’altro potremo dare una spinta all’economia».

Condividi con:

Articoli Correlati

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Valpolicella, approvato il bilancio del Consorzio di tutela della Doc: 3,8 milioni di fatturato

massimo

Verona, domenica a Villa Buri la “Festa dei Popoli” con tema “In cammino per la pace”

massimo

Polato (FdI): «L’Europa sia unita contro l’eccessiva capacità cinese. Rischio da Pechino di dazi al vino europeo»

massimo

Verona, incontro sull’Autonomia differenziata con Paolo Borchia e il ministro Calderoli

massimo

San Bonifacio, alzato il ponte della Motta per far passare l’Alpone in piena

massimo