17 C
Verona
22 Maggio 2024
Basso Veronese In evidenza Politica Politica ultimaora

Bovolone, Pozzani: «La carrellata di “vip” arrivati a sostenere Fiorini è un segnale di insicurezza»

«Non si arresta la carrellata di “vip” che arrivano a Bovolone per sostenere il candidato Fiorini, in quella che ormai è diventata la trasposizione nostrana di Davide e Golia. Non era bastato sabato sera Giancarlo Giorgetti a dare l’ultima volata, in settimana tornerà per la seconda volta Salvini. Ciò la dice lunga sull’insicurezza degli avversari, che hanno capito che i cittadini a Bovolone non votano i partiti ma le persone».

È un Orfeo Pozzani ancor più bellicoso e determinato quello che in questi giorni sta girando casa per casa Bovolone per convincere i suoi cittadini a votarlo nel ballottaggio che domenica 17 e lunedì 18 ottobre lo vedranno in sfida con Silvia Fiorini, la candidato appunto di Lega, Forza Italia e Fratelli d’italia.

«Credo sia proprio l’insicurezza a far dire loro cose non solo sbagliate, ma anche false, per creare confusione tra i cittadini e gettare fango sul mio programma elettorale – attacca Pozzani -. Ultima, in ordine di tempo, è la voce che mi vedrebbe favorevole alla realizzazione della moschea, ipotesi dell’irrealtà visto che né il sottoscritto né il mio gruppo ha mai affrontato tale argomento e sulla quale non mi sono mai pronunciato».

«Chi ha buttato al vento certe chiacchiere abbia il coraggio di risponderne in prima persona, senza nascondersi sui social, si faccia avanti e si confronti liberamente. Abbiamo fatto del confronto e della disponibilità il nostro marchio distintivo, un valore che ci ha contraddistinto fino ad oggi e che sarà elemento qualificante del nostro amministrare la città – conclude Pozzani -. Siamo un gruppo nato da mesi, libero e senza supporti extra, ci autofinanziamo e ci stiamo gestendo con le nostre forze e soprattutto con la nostra volontà, perché vogliamo che Bovolone sia libero da obblighi e aperto a dialoghi con tutti».

Condividi con:

Articoli Correlati

San Bonifacio, alzato il ponte della Motta per far passare l’Alpone in piena

massimo

Maltempo, Soave conta i danni con oltre 170 abitazioni allagate fino al piano terra, una cantina devastata e 11 frane

massimo

San Pietro di Morubio, un morto nel ribaltamento di un’auto

massimo

San Bonifacio e Soave, attenti a finti tecnici di Acque Veronesi

massimo

Ciclismo, Magagnotti (Autozai Contri) secondo tra i giovani in Nations Cup

massimo

Meteo, nuova allerta in tutto il Veneto per forti piogge. “Rossa” nel Basso Veronese

massimo