8.1 C
Verona
1 Febbraio 2023
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Bovolone, sabato 4 marzo primo incontro di “Bovolone che dialoga” su tema profughi

Profughi al lavoro

Sul tema richiedenti asilo nasce “Bovolone che dialoga”. Dopo i cortei di protesta, gli incendi e le bombe carta, gli scontri in consiglio comunale sull’adesione o meno al Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar), arriva dallla società civile di Bovolone un tentativo di dialogo e risposta. È nata così “Bovolone che dialoga”, realtà che riunisce privati cittadini e membri di diverse associazioni locali che vogliono cercare di comprendere meglio il fenomeno e trovare le soluzioni più adeguate per affrontarlo nel territorio di Bovolone.

Il primo appuntamento è stato organizzato per sabato 4 marzo, dalle 17,30 all’auditorium della Biblioteca Civica “M. Donadoni”, dove si terrà un momento informativo moderato da Giuseppe Magri, del Centro Missionario Diocesano. Ospiti saranno Stefano Catone, autore del libro: “Nessun Paese è un’isola”, che approfondisce le buone pratiche in Italia in tema di richiedenti asilo, e Franco Balzi, sindaco di Santorso, Comune capofila della rete di Comuni dell’Alto vicentino che dal 2002 gestiscono i richiedenti asilo sul territorio.

«Il tema dell’accoglienza dei migranti ha scosso l’intera città e provincia di Verona.  Negli ultimi mesi anche a Bovolone l’arrivo dei richiedenti asilo ha suscitato domande e reazioni forti nella popolazione – sottolinea Marco Stevanini, portavoce di “Bovolone che dialoga” -. Per questo motivo crediamo sia un’occasione importante dialogare con chi ha affrontato il problema prima di noi per capire se le soluzioni da loro trovate possono essere in tutto o in parte riproducibili sul nostro territorio, e far si che l’arrivo di richiedenti asilo non diventi motivo di scontro, ma possa essere gestito al meglio e senza creare disagi. Ed anzi arrivare perfino a giovare a tutta la comunità, basandosi sulle buone politiche già presenti e attive nel territorio nazionale».

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Processo Pfas, studio professoressa Facchin coerente col reato di disastro ambientale

massimo

Verona, “Rossi Moto” nuova concessionaria ufficiale Suzuki per il Veronese

massimo

Calcio Serie D, il Legnago Salus offre il bus ai tifosi per la trasferta ad Adria

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Negrar, a Villa Albertini lo spettacolo dedicato ad Arpad Weisz calciatore e allenatore morto ad Auschwitz

massimo

Verona, blitz della Polizia locale con sgomberi, arresti e sequestro di droga

massimo