2.8 C
Verona
4 Dicembre 2020
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Valpolicella

Bussolengo, scarcerato per disintossicarsi dall’alcol ma trovato ubriaco

Nella tarda mattinata di ieri, martedì 20 ottobre, i carabinieri della stazione di Bussolengo hanno tratto in arresto C.D., 35 anni, di origini siciliane, pregiudicato. L’uomo, condannato dalla Corte d’Appello di Venezia nel 2016 ad oltre 6 anni di reclusione per associazione per delinquere finalizzata a frode fiscale, truffa e falsificazione di documenti, era stato scarcerato nel mese di marzo poiché ammesso al beneficio dell’“affidamento terapeutico ambulatoriale” a Bussolengo, per consentirgli di disintossicarsi dalla dipendenza da droga ed alcol.

La misura alternativa alla detenzione che gli era stata concessa prevedeva comunque degli obblighi ai quali C.D. avrebbe dovuto attenersi scrupolosamente, come quello di non frequentare assolutamente pregiudicati e di non abusare di alcol o sostanze stupefacenti, prescrizioni che nei giorni precedenti egli aveva palesemente violato in quanto era stato controllato dai Militari dell’Arma in stato di ubriachezza ed in compagnia di un noto pregiudicato della zona.

L’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Verona, pertanto, informato dai Carabinieri, ha disposto l’immediato rientro di quest’ultimo nella Casa Circondariale di Vicenza, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Articoli Correlati

Verona, protesta della Rete degli Studenti Medi scaligeri: «La scuola si fa a scuola»

massimo

Lotta al Covid, all’ospedale di Negrar tamponi drive-in molecolari e rapidi

massimo

Covid 19, l’Università di Verona alla guida dello studio internazionale “Orchestra”

massimo

Agricoltura, al Veneto 32 milioni per i danni della cimice asiatica

massimo

Meteo, dalla Regione allerta per forti piogge da domani a domenica

massimo

Belfiore, è un 80enne del paese la vittima dell’incidente stradale

massimo