24.7 C
Verona
20 Giugno 2024
ultimaora

Calcio Serie D: subito il derby Legnago-Villafranca domenica al Sandrini

La formazione del Legnago Salus 2019/2020

Il Legnago Salus riparte da dove tutto sembrava finito. Il calendario della Serie D, infatti, ha voluto che per i biancazzurri, dopodomani, il campionato partisse in casa contro il Villafranca, ossia la medesima sfida che qualche mese fa aveva condannato la squadra del presidente Davide Venturato alla retrocessione in Eccellenza, dopo aver perso lo spareggio con i “cugini”. I quali, oltretutto, schiereranno in attacco nientemeno che Niccolò Zanetti, ex capitano biancazzurro, andatosene nel mercato invernale a metà della scorsa stagione.

Ma il Legnago è stato successivamente ripescato, e inserito nel girone C come le altre 4 compagini veronesi ossia, oltre al Villafranca, Ambrosiana, Vigasio e Caldiero. E proprio quest’ultimo sarà il secondo avversario dei ragazzi di mister Bagatti, domenica 8 settembre, per il secondo derby consecutivo.

Un’altra sfida con significati importanti, vista l’importante rappresentanza di ex che schierano attualmente i gialloverdi, da capitan Zerbato a Falchetto, passando per Luca Viviani (fratello del campionissimo di ciclismo, Elia) e per l’infortunato bomber argentino Gustavo Ferretti.

Ma prima di pensare ai “termali”, per il Legnago c’è da vendicare la sconfitta del maggio scorso: Bagatti non potrà contare sugli squalificati Cicarevic e Botturi e sull’acciaccato Darraji e quindi, stante l’assenza in particolare del trequartista montenegrino, potrebbe schierare un 4-4-2, invece che l’amato 4-3-1-2, con davanti la coppia Barone-Di Paolo. (F.Z.)

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, presidio della Cgil sanità: «Subito le assunzioni di operatori sociosanitari e infermieri»

massimo

San Pietro in Cariano, finisce fuoristrada con l’auto: grave 70enne

massimo

Soave, il sindaco Pressi sui ristori per i danni del maltempo: «Preoccupato dal silenzio del Governo»

massimo

Verona, sabato concerto in piazza del popolo a San Michele Extra

massimo

Autonomia, Borchia (Lega): «Il Leone ha ruggito. Traguardo storico per Veneti, non abbiamo mai mollato»

massimo

San Bonifacio, Tosi (Fi) sull’accordo al ballottaggio tra Soave e FdI: «È spaccatura nel centrodestra»

massimo