6.3 C
Verona
29 Novembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Calcio&Finanza, “CereaBanca 1897” nei guai a Carpi e Livorno

Rischia di finire in una frittata l’avventura nel calcio di “CereaBanca 1897”. Mentre a Carpi si è già registrato venerdì 9 ottobre un rimescolamento nel consiglio di amministrazione con, nei fatti, l’esclusione degli uomini della banca dai vertici. A Livorno si rischia addirittura il fallimento: entro le 17 di oggi va versata alla Lega calcio la fidejussione per l’iscrizione della squadra al campionato. Fidejussione che si sarebbe impegnata a garantire CereaBanca 1897, ma che a ieri sera in Lega non era ancora arrivata. Tanto che oggi tutti i siti di calcio, a partire da quello di Sky Sport, parlano già di «Livorno a un passo dal fallimento».

Intanto, un’assemblea infuocata del Carpi FC ha visto venerdì 9 ottobre il confronto finale tra soci, divisi in due fazioni: una carpigiana e l’altra veronese. Intorno al tavolo della sala riunioni di Ncs Company si sono trovati il presidente Morelli, i “padroni di casa” Marcello Fantuzzi e Matteo Mantovani di Ncs, la Vft di Federico Marcellusi, la Dm Legno di Simone Marocchio e la Campoleone Holding di Vincenzo Mastropaolo. Convitato di pietra, “CereaBanca 1897”, l’istituto di credito che ha guidato la cordata veronese, a settembre, nell’acquisto del Carpi. Ne è uscito un ribaltone che porta Mantovani di Ncs sullo scranno presidenziale e all’allontanamento di tutte le figure dirigenziali legate a Cerea Banca, con Morelli che mantiene comunque le quote societarie.

Condividi con:

Articoli Correlati

Cologna Veneta, vinto un premio da 20 mila euro al 10eLotto

massimo

Verona, sette persone all’ospedale, di cui 4 gravi, per un incidente tra più auto

massimo

Bovolone, 86enne investito da un’auto: è gravissimo

massimo

Verona, grazie ad Adiconsum recupera 4500 euro sottrattigli con una truffa bancaria via sms

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Nogara, al Teatro Comunale in scena “Come respirare. Storie di ordinaria violenza” sul tema della violenza di genere

massimo