2.8 C
Verona
4 Dicembre 2020
Cronaca Cronaca Est Veronese In evidenza ultimaora

Caldiero, il sindaco vieta i ritrovi nei parchi

Da oggi, 22 ottobre, a Caldiero non è possibile stazionare e trovarsi nelle ore serali ai parchi gioco o nelle aree verdi comunali, Lo ha deciso ieri il sindaco Marcello Lovato firmando un’ordinanza anti Covid per contrastare alcuni episodi di assembramento serale e notturno che hanno visto recentemente delle compagnie di giovani, provenienti anche dai vicini paesi, ritrovarsi a bere alle panchine di alcune aree verdi del paese.

«L’iniziativa – ricorda il primo cittadino – ricalca quella presa subito dopo il lockdown con l’ordinanza che vietava gli assembramenti notturni nei parchi comunali. Purtroppo se la maggioranza dei cittadini e dei giovani ha a cuore la propria ed altrui salute e rispetta le regole antiassembramento, ci sono gruppetti di giovani e meno giovani, fortunatamente pochi, che non considerano che possono contagiarsi e contagiare altre persone».

Non si tratta di “aree rosse” in senso stretto perché sarà possibile transitare, passeggiare o fare jogging sui parchi, ma viene rimarcato che le aree attrezzate sono progettate e quindi dedicate principalmente ai bambini ed alla loro fruizione di giorno, sempre nel rispetto delle norme anti-assembramento.

Dalle 21 alle 8 del mattino, quindi, non ci si potrà ritrovare sulle panchine a chiacchierare, bere, stazionare.

Articoli Correlati

Verona, protesta della Rete degli Studenti Medi scaligeri: «La scuola si fa a scuola»

massimo

Lotta al Covid, all’ospedale di Negrar tamponi drive-in molecolari e rapidi

massimo

Covid 19, l’Università di Verona alla guida dello studio internazionale “Orchestra”

massimo

Agricoltura, al Veneto 32 milioni per i danni della cimice asiatica

massimo

Meteo, dalla Regione allerta per forti piogge da domani a domenica

massimo

Belfiore, è un 80enne del paese la vittima dell’incidente stradale

massimo