22.1 C
Verona
16 Luglio 2024
Cronaca Cronaca Est Veronese In evidenza ultimaora

Caldiero, sequestrato dai Carabinieri per prostituzione un centro massaggi cinese

cc caldiero massaggi

I Carabinieri della Stazione di Colognola ai Colli hanno concluso un’operazione di contrasto allo sfruttamento della prostituzione con il sequestro preventivo di un centro benessere a Caldiero.

Il centro, gestito da una 40enne di origine cinese già nota alle forze dell’ordine, era stato di fatto trasformato in una sorta di casa per appuntamenti. Ai clienti, infatti, le due dipendenti, anch’esse cinesi, proponevano, oltre ai consueti massaggi, anche prestazioni sessuali “extra”, con tanto di tariffario.

I Carabinieri hanno quindi riscontrato le informazioni acquisite nei giorni precedenti attraverso dei servizi di osservazione, presentandosi al centro benessere come normali clienti ed anche a loro le ignare dipendenti hanno rivolto esplicitamente le proposte a sfondo sessuale. Le evidenze raccolte hanno quindi consentito di procedere alla perquisizione ed al sequestro dell’immobile, e denunciare in stato di libertà la proprietaria dell’attività per sfruttamento della prostituzione. Nei confronti delle due dipendenti è stata inoltre avviata la procedura per l’emissione foglio di via obbligatorio dal Comune di Caldiero.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, donati dagli Alpini di Novaglie tapis roulant e cyclette al reparto Fibrosi cistica di Borgo Trento

massimo

Legnago, sul Salieri cala la scure dello spoil system Longhiano: una poltrona per Shahine?

massimo

San Bonifacio, Soave ha nominato la giunta: Turri è vicesindaco

massimo

Caso caporalato nel Basso Veronese, Mirandola (Uila): «Una macchia sulla produzione agricola veronese»

massimo

Caso di caporalato nella Bassa, la Cgil: «Caporali stranieri ma le aziende sono Veronesi»

massimo

Nuovo caso di caporalato nel Basso Veronese: 33 indiani sfruttati come schiavi nella campagne da due connazionali

massimo