8.3 C
Verona
2 Dicembre 2022
Basso Veronese In evidenza Politica Politica ultimaora

Castagnaro, Michele Sordo ritorna in corsa come candidato a sindaco

Michele Sordo, già sindaco di Castagnaro dal 1995 al 2004, ritorna in corsa per la poltrona di primo cittadino alle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre. Correrà con la civica “Michele Sordo Sindaco”.

Sordo, 58 anni, sposato, 2 figli, agrotecnico, in lista avrà anche Stefania Gambarin, ex vice sindaco e assessore alla cultura nei suoi due precedenti mandati, e Patrizia Fattori, assessore alla cultura uscente della giunta del sindaco Andrea Trivellato. «Ho deciso di candidarmi con una civica perché in comuni al di sotto dei 15 mila abitanti quello che conta in termini politici e di rappresentanza sono le persone e non certo i partiti – dice Sordo -. Il nostro programma e i suoi obiettivi sono anzitutto il rilancio economico del paese. Castagnaro, dopo il fallimento della “Cas”, la cooperativa di lavorazione dei prodotti agricoli del territorio che era la maggiore azienda del comune, ha conosciuto una crisi importante segnata anche da un calo demografico di ben 600 persone. Vogliamo portare nuove imprese a Castagnaro e soprattutto nella zona artigianale di Menà che va rilanciata. Solo così si potrà dare fiato al commercio, acquisire nuovi abitanti e creare un volano di sviluppo che permetterà all’amministrazione comunale anche di diminuire il peso fiscale su cittadini e imprese».

«L’altro impegno importante – conclude Sordo – deve essere verso l’assistenza medica, visto che oggi abbiamo solo due medici di famiglia, ed uno è prossimo alla pensione. Per questo va creata una collaborazione con la Fondazione Carirolo che gestisce la Casa di riposo per realizzare un polo di servizi sanitari sulla scorta di quelle che sono anche le nuove indicazioni della sanità regionale che punta alla creazione delle cosiddette “Case della salute”».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo

Verona, folle fuga in auto contromano in tangenziale per scappare ai Carabinieri

massimo

San Bonifacio,  arrestati dai Carabinieri i due autori della rapina ad un’anziana al cimitero

massimo