22.2 C
Verona
12 Aprile 2024
Economia In evidenza ultimaora

Cattolica Assicurazioni, il 2018 chiuso a 107 milioni. Bedoni: «Miglior risultato da 10 anni»

Alberto Minali e Paolo Bedoni

«Cattolica Assicurazioni chiude l’esercizio 2018 con un risultato di gruppo di 107 milioni di euro, in linea con il piano industriale. Il miglior risultato degli ultimi 10 anni».
È il commento Paolo Bedoni, Presidente del Gruppo Cattolica Assicurazioni, ai risultati del bilancio 2018 approvati ieri sera dal consiglio d’amministrazione del gruppo che ha sede a Verona. Numeri che aprono la strada ad una rinconferma degli attuali vertici nell’assemblea degli oltre 25 mila soci convocata per il 13 aprile, con le liste in corsa che dovrebbero venir presentate entro il 18 marzo. E si parla di almeno due diverse proposte: quella del gruppo uscente che ricandida alla presidenza Bedoni ed una compagine a cui sta lavorando il commercialista Michele Giangrande che già nel 2016 si presentò per la guida di Cattolica Assicurazioni.
Il bilancio del gruppo vede la Raccolta Complessiva in aumento a 5,8mld (+15,7%) con un crescita
sia nel ramo danni (+4,4%) che nel vita (+23,2%). Bene anche i dati sulla solidità patrimoniale, con un patrimonio netto consolidato pari a 2.255 mln, in crescita rispetto al 2017.
«Cattolica chiude l’esercizio con un risultato eccellente che ci inorgoglisce, ci fa guardare con ottimismo al futuro e dimostra il buon avvio del Piano Industriale. Ci presentiamo oggi al mercato con una forte crescita del risultato operativo, un ottimo livello di eccellenza tecnica e una confermata solidità patrimoniale – afferma Alberto Minali, amministratore delegato del Gruppo Cattolica Assicurazioni -. Sono dati che testimoniano la solidità del nostro gruppo e la forza delle azioni intraprese in un anno nel quale abbiamo realizzato molti progetti. La trasformazione industriale e culturale è in atto e mostra già i suoi frutti in termini di generazione di valore nell’interesse di tutti i
soci, gli azionisti e gli stakeholder».
«In questi anni ho visto Cattolica cambiare ed evolversi e il 2018 segna un cambio di passo importante per la compagnia che oggi vanta una presenza ancora più forte sul mercato e sul territorio nazionale. I risultati ottenuti graziealla qualità del team manageriale, dei nostri agenti, di tutti i canali distributivi e di tutti i collaboratori, nonostante un contesto di mercato turbolento, ci permettono di proporre alla prossima assemblea dei soci un dividendo pari a 0,40 euro per azione, in crescita del
14,3% rispetto ai 0,35 dell’anno precedente», conclude Bedoni.
Il bilancio verrà ora portato all’approvazione finale nell’assemblea dei soci che dovrà anche eleggere i componenti del Consiglio di Amministrazione e del Comitato per il Controllo sulla Gestione per gli esercizi 2019 – 2021.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, ampia partecipazione al presidio in piazza Cittadella per lo sciopero dei settori privati

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Verona, conclusa la prima fase del concorso di idee per l’ex Seminario con 73 proposte

massimo

Torri del Benaco, tenta di uccidere il padre a coltellate: arrestato dai Carabinieri

massimo

Castelnuovo del Garda, arrestati due italiani per la rapina in villa a coppia di anziani

massimo

Verona, Enrichetta Alimena presenta il suo libro “Lotta per l’inclusione” sulla disabilità

massimo