10.7 C
Verona
18 Maggio 2021
Economia In evidenza ultimaora

Catullo, Bertucco (Sinistra): «Tutto previsto, ma così rimaniamo un satellite di Venezia»

«Alla fine è andata come avevamo previsto. I soci pubblici sciolgono Aerogest e rimane Save come socio privato. Dopo continui interventi della Lega e del consigliere Valdegamberi (Lista Zaia) sulla necessità di “cacciare” Save dall’aeroporto».

È il commento di Michele Bertucco, consigliere comunale di Verona e Sinistra in Comune sulla vicenda dell’aumento di capitale per il Catullo. «Il presidente della Provincia di Verona, Scalzotto (Lega), il presidente della Provincia di Trento, Fugatti (Lega), il sindaco di Verona, Sboarina, hanno deciso assieme agli altri soci pubblici di sottoscrivere l’aumento di capitale sociale, di sciogliere la società Aerogest che doveva già essere chiusa da tempo in base alla Legge “Madia” e di fregarsene assolutamente delle richieste dei leghisti nostrani che per mesi hanno ululato alla luna chiedendo di cacciare Save e dimenticando che in una Spa se l’azionista non vende non si caccia nessuno – sottolinea Bertucco -. Quello che manca ancora una volta è la visione del futuro del Catullo: occorre chiarire i rapporti con Save, il socio privato che la politica di centrodestra si era tirata in casa per evitare il default. Era chiaro fin dall’inizio, ma lo è con ancora più nella drammaticità in questo momento, che Save non lavora per Verona, ma per Venezia, rispetto alla quale lo scalo scaligero si configura come un satellite».

Condividi con:

Articoli Correlati

Lazise, arrestati dalla Squadra Mobile di Verona con 5,5 chili di cocaina nel vano motore dell’auto

massimo

Verona, arrestati con 170 grammi di eroina: erano già ai domiciliari

massimo

Legnago, il Comune sigla un accordo con “Plastic Free” per la tutela dell’ambiente

massimo

Isola della Scala, è il cugino del calciatore Meggiorini la vittima dell’incidente di sabato a Lazise

massimo

Ciclismo, Lonardi dell’ Autozai Petrucci Contri secondo a Sacile

massimo

Lazise, si ribaltano con l’auto: un morto e un ferito grave

massimo