4.2 C
Verona
6 Febbraio 2023
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Cerea, Businarolo (5Stelle): «Sono indignata per la gravità di un raduno neonazista all’Area Exp»

«Sono indignata e preoccupata per quello che è accaduto a Cerea. Il raduno di una serie di sigle neonaziste, tra cui il Fronte Veneto Skinheads, per celebrare Hitler nella data simbolica del 20 aprile, e alla vigilia della nostra festa della Liberazione, è una provocazione che non va sottovaluta».

È durissimo il commento dell’onorevole Francesca Businarolo (5Stelle), presidente della Commissione Giustizia di Montecitorio, su quanto accaduto la sera del 20 aprile, giorno che tra l’altro corrisponde alla data di nascita di Hitler, a Cerea, dove è stato ospitato nell’area espositiva di proprietà comunale un raduno con concerto rock di gruppi nazifascisti.

«Questi gruppi, che si ispirano alla ideologia violenta e razzista che tanto orrore ha portato in Europa, si sentono evidentemente in diritto di poter manifestare quel che vogliono perché le autorità che dovrebbero non intervengono – dice Businarolo -. In questo caso c’è una lunga catena di autorità che avrebbero dovuto impedire questo scempio della ragione e del buon senso. Tutto è aggravato dal fatto che l’evento, a cui hanno partecipato mille persone, si è svolto in un’importante area fieristica di proprietà del Comune, senza che la cittadinanza fosse minimamente informata».

Così la Presidente della Commissione Giustizia di Montecitorio, Francesca Businarolo.

Condividi con:

Articoli Correlati

Volley, a San Bonifacio il Montecchio batte la Sigel Marsala in tre set

massimo

Verona, va in fiamme l’auto: illesi gli occupanti soccorsi dai Vigili del fuoco

massimo

Monteforte d’Alpone, Ettore Prà, 17 anni, nominato da Mattarella “Alfiere della Repubblica”

massimo

Bardolino, oggi la Coppa Giulietta&Romeo tra il Garda e la Valpolicella

massimo

Verona, i sindacati sull’ennesimo morto sul lavoro: «Una strage che non si ferma»

massimo

Verona, la SuperBeton smantella l’impianto di via del Vegron. Bertiucco: «Vittoria dei cittadini di Montorio»

massimo