22.2 C
Verona
12 Aprile 2024
Basso Veronese In evidenza Politica Politica ultimaora

Cerea, domani il ballottaggio per il Comune tra Bruschetta e Franzoni

cerea-municipio

Domani, domenica 25 giugno, sarà il giorno del ballottaggio a Cerea per decidere il sindaco e l’amministrazione comunale dei prossimi cinque anni. La sfida è tra Marco Franzoni, ex vicesindaco della maggioranza uscente fino all’aprile scorso, candidato della Civica per Cerea e della Lega Nord, che è riuscito a vincere nettamente il primo turno incassando il 48,64 % dei consensi; , il candidato della Coccinella e di Cerea città, Paolo Bruschetta che ha dovuto accontentarsi del 22,38 %. Sono loro due a disputarsi la fascia tricolore di sindaco. I seggi apriranno dalle 7 alle 23.

Spettatori gli altri candidati arrivati dopo al primo turno, nessuno dei quali ha fatto apparentamenti con uno dei due candidati al ballottaggio: Gianluca Possenti, vicesindaco dell’amministrazione uscente e uomo del primo cittadino uscente, Paolo Marconcini, candidato sindaco di Forza Italia e di Centrodestra Cerea, si è fermato al 15,28%.

Milko Cavaler, ex assessore al bilancio, “dimissionato” per essersi messo di traverso alla linea Marconcini, supportato da Cavaler sindaco e Nuova Alba a Cerea, inchiodato al 8,64 %. Sufficiente comunque per aggiudicarsi un seggio nel prossimo consiglio comunale. Il Movimento 5 Stelle, con Piergiorgio Sacchetto, non ha superato la soglia del 5,29 % e quindi non entrerà in consiglio.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, ampia partecipazione al presidio in piazza Cittadella per lo sciopero dei settori privati

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Verona, conclusa la prima fase del concorso di idee per l’ex Seminario con 73 proposte

massimo

Torri del Benaco, tenta di uccidere il padre a coltellate: arrestato dai Carabinieri

massimo

Castelnuovo del Garda, arrestati due italiani per la rapina in villa a coppia di anziani

massimo

Verona, Enrichetta Alimena presenta il suo libro “Lotta per l’inclusione” sulla disabilità

massimo