8.6 C
Verona
22 Febbraio 2024
Basso Veronese In evidenza Politica Politica ultimaora

Cerea, Franzoni s’arrabbia: «La fiducia dovevano dimostrarla nei fatti»

franzonim2017

Si avviluppa su sé stessa quella che oramai a Cerea si può definire come una vera spaccatura nella maggioranza che fino ad oggi ha guidato il paese. Dopo le dimissioni di Marco Franzoni da vicesindaco, il suo “scioglimento” della coalizione che l’aveva candidato a primo cittadino a causa dello scontro tra Lega Nord e l’attuale sindaco Paolo Marconcini sull’a famosa lettere dei Giorgettiani a Berlusconi contro il candidato scelto per Verona, arrivano adesso una serie di distinguo su un documento che doveva essere di tutta la maggioranza. Ma che invece quattro consigliere hanno affermato di non aver mai visto.

«Apprendo in questo momento – fa sapere alla redazione Franzoni, che rimane candidato sindaco, ma a questo punto con Lega e civica “Bene Comune” di Stefano Brendaglia – che il comunicato non sarebbe un testo unitario di tutto il gruppo di maggioranza, ma solo di una parte alla quale ho già espresso il mio pensiero in più occasioni. Non ritornerò più sulla questione, perché la fiducia nei miei confronti si doveva manifestare nei fatti e non con tardive parole a mezzo stampa».

Condividi con:

Articoli Correlati

Alta formazione, Cristiano Perale confermato alla guida dell’Its Red Academy

massimo

Verona, Università e Istituto internazionale del marmo uniti per creare un centro di ricerca per valore i rifiuti della lavorazione del marmo

massimo

Sciopero generale venerdì di tutti i settori pubblici e privati deciso dai Cobas: garantiti i servizi essenziali

massimo

San Martino Buonalbergo, colpo da 50mila euro al “10e Lotto”

massimo

Formazione, sette consigli per scegliere al meglio la scuola di inglese per i propri figli

mirco

Come le città italiane si stanno attrezzando per agevolare il nomadismo digitale?

mirco