24.7 C
Verona
20 Giugno 2024
Basso Veronese In evidenza Politica Politica ultimaora

Cerea, ieri Zaia in città a sostenere la candidatura a sindaco di Marco Franzoni

Il governatore del Veneto Luca Zaia è intervenuto ieri a Cerea a sostegno della candidatura a sindaco di Marco Franzoni, sostenuto da Lega e Fratelli d’Italia. All’incontro hanno partecipato anche la vicepresidente Elisa De Berti, l’europarlamentare Paolo Borchia e altri amministratori locali della Pianura. L’incontro è stato l’occasione per Zaia per visitare l’Aggregazione funzionale territoriale, accompagnato da Franzoni e da Giorgio Barini, medico di base e coordinatore dell’Aft, che riunisce i medici di famiglia di Cerea, Casaleone e Sanguinetto.

Zaia ha sottolineato la necessità “di convincere ad andare a votare coloro che pensano di dare per scontata questa competizione elettorale. Ogni voto è importante per confermare la buona amministrazione del sindaco Franzoni. Bisogna lavorare affinché il 12 giugno vada a votare il maggior numero di cittadini”

“Sentiamo forte la vicinanza della Regione Veneto e sono molte le partite aperte su cui stiamo collaborando, anche insieme ai Comuni limitrofi. Mi riferisco alla viabilità, al turismo sostenibile, con nuove piste ciclabili tra cui la Treviso-Ostiglia, e alla Casa di Comunità, un progetto all’avanguardia nell’ambito della sanità che avrà come riferimento proprio la nostra città”, ha affermato Franzoni.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, presidio della Cgil sanità: «Subito le assunzioni di operatori sociosanitari e infermieri»

massimo

San Pietro in Cariano, finisce fuoristrada con l’auto: grave 70enne

massimo

Soave, il sindaco Pressi sui ristori per i danni del maltempo: «Preoccupato dal silenzio del Governo»

massimo

Verona, sabato concerto in piazza del popolo a San Michele Extra

massimo

Autonomia, Borchia (Lega): «Il Leone ha ruggito. Traguardo storico per Veneti, non abbiamo mai mollato»

massimo

San Bonifacio, Tosi (Fi) sull’accordo al ballottaggio tra Soave e FdI: «È spaccatura nel centrodestra»

massimo