15.2 C
Verona
30 Settembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Cerea, mancano gli insegnanti ed alle elementari si esce un’ora prima: i genitori scrivono al Provveditore

I  bambini che frequentano le scuole primarie dell’Istituto Comprensivo “Sommariva” di Cerea costretti ad uscire un’ora prima, alle 11,45, per la mancanza di insegnanti. È quanto denunciano i genitori con una lettera inviata ieri via mail al dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale, il Provveditore Albino Barresi, protestando per i pesanti disagi che questa situazione sta provocando.

Mercoledì 16 settembre, infatti, il consiglio d’istituto delle elementari Sommariva, convocato dalla direzione scolastica, ha dovuto decidere «a causa della mancata nomina dei docenti con supplenza annuale da parte dell’Ufficio scolastico territoriale di Verona, che da lunedì 21 settembre a data da destinarsi le scuole primarie di Asparetto, Cherubine, Olga Visentini, San Vito e Villaggio Trieste funzioneranno dalle 7,45 alle 11,45».

Un taglio alle ore di lezione che ha lasciato nel caos le famiglie, come fanno presente nella loro lettera i genitori: «Come genitori delle scuole primarie dell’Istituto Comprensivo “Sommariva” di Cerea, siamo rammaricati in merito all’improvvisa riduzione dell’orario scolastico per mancanza di insegnanti, che anticipa di un’ora l’orario di uscita che prima era alle 12,45 e dal 21 settembre sarà alle 11,45 – scrivono nelle lettera al Provveditore -. Questa riduzione di orario comporta non pochi problemi per noi genitori in quanto tutti lavoratori. Ci troveremo impossibilitati a recuperare i nostri bambini in questo nuovo orario. Non tutti purtroppo possiamo contare su nonni disponibili o possiamo permetterci una babysitter, e i nostri datori di lavoro potrebbero giustamente lamentarsi o non darci permessi di uscita anticipata in base alla mole lavorativa. Ferie e permessi ad un certo punto finiscono, e rischiamo anche un possibile licenziamento. Con la presente siamo a chiederle da parte nostra e di tutto l’Istituto scolastico di risolvere in brevissimo tempo la questione».

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Poste Italiane, i cittadini di Legnago, S. Bonifacio, Pescantina coinvolti nel progetto “Etichetta la cassetta”

massimo

Legnago, lutto nel mondo politico e sindacale per la scomparsa di Rolando Vedovelli

massimo

Scuola&Alimentazione, lanciato dalla sede Enaip il concorso “La salute nel piatto”

massimo

Verona, perde il controllo dell’auto e finisce contro un Tir colpendone il serbatoio: illeso ma strada chiusa per 3 ore

massimo

Salute, aperte le prenotazioni per le seconde dosi booster dai 12 anni in sù

massimo

Associazioni, i 50 anni dei “Veronesi nel mondo” e la “Giornata dei veneti nel Mondo”

massimo