19.5 C
Verona
14 Agosto 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Cerea, premiati gli studenti meritevoli del Da Vinci da “CereaBanca 1897” e Rotary

Ci sono stati due studenti del Da Vinci premiati in più quest’anno da parte di “Cerea Banca 1897” e del Rotary club di Legnago. L’ha deciso stamattina, durante la premiazione dei 17 studenti più meritevoli dello scorso anno scolastico, il presidente della banca di credito cooperativo, Luca Mastena, assieme al rappresentante del Rotary legnaghese, Mario Mattioli. Motivo, dare un premio anche allo studente Armando De Berti, primo a livello nazionale nell’esame di stato di Scienze Applicate con 110 e Lode (premiato anche dal Miur per questo), e allo studente Alberto Ambrosi, che lo scorso anno aveva ottenuto lo stesso punteggio di voti di un altro studente, però più giovane di lui di due mesi, e che per questo non rientrava nei 17 da premiare.

Alla premiazione erano presenti, oltre al presidente di “Cerea Banca 1897” ed al rappresentante del Rotary, il preside Paolo Beltrame, il vicesindaco e assessore alla cultura del Comune di Cerea, Lara Fadini, il professor Girolamo Paparella che ha curato il premio, il direttore di ”Cerea Banca 1897”, Nicola Zanirato, e l’ex direttore dell’istituto di credito cooperativo Giuseppe Lucchi.

Questi gli studenti premiati: Exchel Ndayishimiye, Valentina Cazzola, Giu Lin Hu, Giada De Fanti, Giorgia Pasqualotto, Roberta Passarini, Andrea Bissoli, Elena Santini, Chiara Pettene, Alice Borsarini, Nicolò Frigo, Giacomo Borin, Giulia Carbonini, Francesco Vesentini, Giovanni Maria Sganzerla, Francesca Lupi, Sofia Vanini.

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo