8.3 C
Verona
2 Dicembre 2022
In evidenza Sport ultimaora

Ciclismo, Chesini (Ausonia) e Martini (Autozai Petrucci Contri) secondo e sesto a Palù di Giovo nel Trentino

Veronesi in spolvero in Trentino con Cesare Chesini (Ausonia), secondo e Marco Martini (Autozai Petrucci Contri) sesto, ieri, domenica 5 giugno, a Palù di Giovo.

Una gara che ha visto ll team Autozai Petrucci Contri protagonista di una gara generosa, con Omar Dal Cappello e Sergio Giaffreda subito dentro alla prima fuga di giornata, quella che di fatto ha caratterizzato una corsa scivolata via senza grandi scossoni fino agli ultimi dieci chilometri, in cui si è deciso il podio finale.
Sette i convocati dallo staff tecnico per la Classicissima Cantine Moser, organizzata dall’U.S. Montecorona: Riccardo Biondani, Omar Dal Cappello, Marco Dalla Benetta, Sergio Giaffreda, Marco Martini, Riccardo Mutta e Nicolò Tosetto.
Appena dopo la partenza inizia già a delinearsi il gruppo dei fuggitivi formato da una decina di atleti, che dopo il ventesimo chilometro arrivano a prendere un minuto di vantaggio sugli inseguitori. Dalle retrovie la Assali Stefen prova a ricucire, ma all’altezza del lago di Tesero è l’Ausonia a prendere in mano la situazione, questa volta con successo. La corsa esplode nel finale, al termine del lungo tratto in discesa, e ad allungare sono i tre che poi saliranno sul podio, con il modenese Luca Paletti a tagliare per primo il traguardo in 2h10’05, alla media di 42,434 km/h, davanti a Cesare Chesini (Ausonia) e a Christian Piffer (Ausonia). Sesto posto per Marco Martini, undicesimo Sergio Giaffreda.
«Sin dalle prime battute abbiamo provato di attaccare, poi quando il ritmo si è alzato e la fuga è stata ripresa, ci siamo fatti sorprendere e non siamo riusciti a tenere il passo dei tre battistrada – così il tecnico Emiliano Donadello -. Rispetto alle ultime uscite ci sono stati dei miglioramenti, anche nella gestione della gara, ma forse a livello psicologico manca quella vittoria che probabilmente ci aiuterebbe a sbloccarci e a correre con meno pressione».

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo

Verona, folle fuga in auto contromano in tangenziale per scappare ai Carabinieri

massimo

San Bonifacio,  arrestati dai Carabinieri i due autori della rapina ad un’anziana al cimitero

massimo