5.4 C
Verona
29 Novembre 2022
In evidenza Sport ultimaora

Ciclismo, il team Petrucci a caccia della prima vittoria sulle strade di casa

Fine settimana da brividi per i ragazzi del Team Autozai Petrucci Contri, che sabato e domenica davanti al pubblico di casa avranno una grande occasione per sbloccarsi e conquistare la prima vittoria stagionale, obiettivo finora solo sfiorato ma ampiamente alla portata. Tifosi e appassionati sono già in fermento per quelle che si preannunciano come due gare spettacolari e di altissimo livello tecnico.
Sabato torna, infatti, il prestigioso Trofeo Sportivi La Rizza, gara di 105 km che si svilupperà su un circuito pianeggiante di 7 km con due cavalcavia e un rettilineo d’arrivo di circa 2 km, da ripetersi 15 volte (Strada La Rizza, Via Verdi, Via Verona, Strada Ca’ Brusà, Strada La Rizza).
«Per noi è motivo di grande orgoglio riportare a La Rizza quella che è sempre stata una gara storica del calendario Juniores – dice Diego Zoccatelli, presidente del Comitato Provinciale FCI di Verona -. La Rizza è un paese di grande tradizione sportiva, soprattutto a livello ciclistico e dopo tanto tempo meritava di rivivere l’atmosfera e le emozioni della categoria. Questa gara anni fa apriva la stagione ed era pertanto un appuntamento molto atteso».
«Quella per il ciclismo è una passione che qui non si è mai sopita e che insieme a Maurizio Petrucci, a Raffaello Cordioli e a tutto lo staff del Cycling Team Petrucci, società nata proprio dalla collaborazione tra il GS La Rizza e l’ASD Cordioli, abbiamo cercato di riaccendere – continua Zoccatelli -. Tutti hanno risposto benissimo, e anche in occasione della gara di sabato abbiamo avuto un ottimo riscontro da parte delle società, tanto che dopo pochi giorni dall’apertura delle iscrizioni ci erano pervenute oltre duecento richieste. L’abbinata con la gara Allievi di domenica, confermatissima anche per il 2022, e la Corrubbio-Montecchio renderanno ancora più coinvolgente ed emozionante questa due giorni di grande ciclismo, che ci auguriamo possa regalare delle belle soddisfazioni ai nostri atleti veronesi».
A completare il programma del fine settimana sarà appunto la 23^ Corrubbio-Montecchio, gara nazionale di 109,7 km organizzata dalla US Ausonia CSI Pescantina che prevede un circuito di 10,9 km da ripetere 9 volte (partenza e arrivo a Corrubbio di Negarine) e un tratto in linea di 12 km, di cui gli ultimi 5 in salita, con arrivo a Montecchio di Negrar.

Condividi con:

Articoli Correlati

Cologna Veneta, vinto un premio da 20 mila euro al 10eLotto

massimo

Verona, sette persone all’ospedale, di cui 4 gravi, per un incidente tra più auto

massimo

Bovolone, 86enne investito da un’auto: è gravissimo

massimo

Verona, grazie ad Adiconsum recupera 4500 euro sottrattigli con una truffa bancaria via sms

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Nogara, al Teatro Comunale in scena “Come respirare. Storie di ordinaria violenza” sul tema della violenza di genere

massimo