9.6 C
Verona
18 Maggio 2021
Cronaca In evidenza ultimaora

Ciclismo, l’Autozai Petrucci Contri impegnato tra il Campionato regionale e la corsa in Valpolicella

Entra nel vivo la stagione del team Riboli targato Autozai Petrucci Contri con un weekend che vede due gare importanti. A partire da quella di sabato 1° maggio con il 17° Trofeo Ristorante alla Colombera di Altivole, in provincia di Treviso, valido come prova unica di Campionato Regionale Veneto.
Nella prima parte di gara gli atleti dovranno affrontare per 6 volte un circuito di 5,5 km, poi nella seconda parte uno di 7,4 km da ripetere altre sei volte, prima della salita del Mostaccin che sarà il trampolino di lancio per la volata finale.
Domenica invece si torna in provincia di Verona, a San Pietro in Cariano, dove è in programma il 5° GP Amici del Ciclismo.

«Sono contento perché in settimana abbiamo avuto delle risposte importanti – dice il tecnico Mauro Bissoli –. La corsa di domenica scorsa purtroppo è stata condizionata dalla caduta che non ci ha permesso di entrare nella fuga decisiva. I numeri ci dicono che siamo in linea coi carichi di lavoro che avevamo previsto di raggiungere. La gara di sabato potrebbe essere uno spartiacque della nostra stagione, ma solo se sapremo condurla con la giusta personalità, soprattutto nella seconda parte, quella collinare. Dove i ragazzi affronteranno per sei volte un circuito di 7,4 km, non durissimo, ma tortuoso, con tanti rilanci e qualche strappo che potrebbe scompaginare la testa del gruppo. Quindi sarà fondamentale entrare davanti e rimanerci. Finiti i sei giri poi c’è la salita del Mostaccin, dove con ogni probabilità si deciderà la classifica finale».

«Quella di San Pietro in Cariano invece è una gara che dal punto di vista altimetrico non presenta particolari difficoltà – afferma Bissoli – si correrà su un circuito congeniale alle caratteristiche tecniche dei velocisti, che allo stesso tempo potrebbe però presentare più chiavi di lettura perché proprio in prossimità dell’arrivo c’è quel piccolo strappo sulla salita di Castelrotto che potrebbe fare selezione. Quelle che affronteremo saranno due gare completamente diverse, ma da entrambe ci aspettiamo risposte importanti in termini di personalità e consapevolezza. Solo così potremo sbloccarci e fare il definitivo salto di qualità».

Condividi con:

Articoli Correlati

Lazise, arrestati dalla Squadra Mobile di Verona con 5,5 chili di cocaina nel vano motore dell’auto

massimo

Verona, arrestati con 170 grammi di eroina: erano già ai domiciliari

massimo

Legnago, il Comune sigla un accordo con “Plastic Free” per la tutela dell’ambiente

massimo

Isola della Scala, è il cugino del calciatore Meggiorini la vittima dell’incidente di sabato a Lazise

massimo

Ciclismo, Lonardi dell’ Autozai Petrucci Contri secondo a Sacile

massimo

Lazise, si ribaltano con l’auto: un morto e un ferito grave

massimo