17.4 C
Verona
21 Maggio 2024
Basso Veronese In evidenza Sport Sport ultimaora

Ciclismo, Matilde Rossignoli del Luc Bovolone oro ai Campionati Italiani Giovanili su strada 

Quattro ori, due argenti e tre bronzi per un totale di nove medaglie: questo il bottino raccolto dalla Rappresentativa del Veneto ai Campionati Italiani Giovanili su strada che si sono disputati nel fine settimana a Boario Terme (Bs).
Matilde Rossignoli veronese della Luc Bovolone, Francesca Genna padovana di San Giustino in Colle, Andrea Endrizzi di Marostica e Filippo Cettolin trevigiano del Velo Club San Vendemiano hanno vestito la maglia di Campione Italiano, Linda Rapporti padovana del Breganze Millenium, e Leonardo Zanandrea trevigiano del GS Mosole si sono messi al collo la medaglia d’argento, la veneziana Rebecca D’Apollonio dello Young Team Arcade, il trevigiano Nicola Padovan del V.C. San Vendemiano e il vicentino Giovanni Pasin del Sandrigo Bike quella di bronzo ma tutti hanno vestito la casacca del Veneto onorandola dal primo all’ultimo chilometro. Grazie a queste prestazioni il Veneto ha conquistato la vetta del medagliere e della classifica a punti per i Comitati Regionali confermandosi al vertice del movimento giovanile nazionale.
«È stato un fine settimana esaltante per i ragazzi, per i tecnici e anche per noi dirigenti del Comitato Regionale del Veneto – ha ammesso il presidente del Comitato Regionale Veneto, Sandro Checchin -. Sono orgoglioso di quanto hanno saputo fare i nostri ragazzi e le nostre ragazze al Campionato Italiano Giovanile su strada. Hanno corso da vero gruppo in tutte le categorie trasmettendo a tutti un messaggio forte e chiaro: insieme possiamo conquistare qualsiasi traguardo. Voglio pertanto complimentarmi non solo con gli atleti e le atlete che sono saliti sul podio ma anche con tutti coloro che hanno fatto parte delle selezioni regionali. Un grazie speciale va a tutti i tecnici che hanno saputo trasmettere ai ragazzi le giuste indicazioni e li hanno assistiti in ogni momento senza far mancare loro nulla. Infine un plauso alle società di appartenenza che hanno collaborato con il Comitato Regionale per preparare al meglio questi appuntamenti».

Condividi con:

Articoli Correlati

San Pietro di Morubio, un morto nel ribaltamento di un’auto

massimo

San Bonifacio e Soave, attenti a finti tecnici di Acque Veronesi

massimo

Ciclismo, Magagnotti (Autozai Contri) secondo tra i giovani in Nations Cup

massimo

Meteo, nuova allerta in tutto il Veneto per forti piogge. “Rossa” nel Basso Veronese

massimo

Sanità, inaugurato l’Ospedale di Comunità all’interno del Sacro Cuore di Negrar

massimo

Ciclismo, Remelli (Autozai Contri) secondo nel Novarese

massimo