20.8 C
Verona
22 Giugno 2024
In evidenza Sport ultimaora

Ciclismo, prima vittoria in carriera per Martini (Riboli) a Sant’Angelo di Romagna

Il Team Riboli Autozai Petrucci Contri torna sul gradino più alto del podio. Al 3° Memorial Michael Antonelli – Trofeo Nove Colli – Memorial Lorenzo Bigucci è Marco Martini a centrare una vittoria che mancava dallo scorso 12 marzo, quando a Silvella di Cordignano era stato Franco Cazzarò a cogliere la sua prima affermazione in categoria.
Al via della manifestazione organizzata da Unipolglass in collaborazione con Sidermec F.lli Vitali, GC Fausto Coppi Cesenatico e Pol. Fiumicinese 181 atleti, che si sono sfidati sull’impegnativo percorso di 115,6 km (dislivello 764 m.) tra Cesenatico e Sant’Angelo di Gatteo. Rispetto al 2022 un’unica ma significativa variazione nella seconda parte di gara, con il circuito “della Cornacchiara”, caratterizzato dal GPM posto al bivio per Borghi a 251 metri s.l.m., da ripetere tre volte, anziché due come nell’ultima edizione.
Dopo un primo tratto in linea di 4,2 km, i concorrenti hanno percorso le sei tornate pianeggianti del circuito di 9,1 km tra i fiumi Rigossa e Rubicone, prima di percorrere il tratto in linea verso Sogliano e il circuito della Cornacchiara. Al secondo passaggio sono Martini e Sambinello (Work Service) a portare l’attacco decisivo. Dopo aver fatto ritorno verso la riviera affrontando l’ultimo tratto di 8 km, i due fuggitivi si sono giocati la vittoria in volata sul traguardo posto in via Allende a Sant’Angelo di Gatteo, con Martini che chiude in 2h54’00 alla media di 39,862 km/h. A 10” di ritardo il gruppo degli inseguitori, regolato da Alessandro Borgo (Work Service).

«Complimenti a Marco e a tutta la squadra, tornare al successo ha sempre un sapore speciale, soprattutto dopo esserci andati vicino in più di un’occasione nelle ultime settimane – ha commentato il tecnico Davide Bastianello -. È stata una gara molto difficile, caratterizzata da un percorso tortuoso in cui ci sono state diverse cadute, specialmente nella parte bassa e durante il trasferimento verso il secondo circuito, ma i nostri atleti sono stati bravi a tenere sempre le posizioni di testa sin da primi giri e quindi a non farsi coinvolgere».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, 5 arresti dei Carabinieri di Parona per truffe ad anziani

massimo

Meteo, allerta per forti temporali da stasera a sabato notte

massimo

Bussolengo, camion si ribalta sullo svincolo: un morto

massimo

San Bonifacio, giovane arrestato perché sospettato di due rapine aggravate

massimo

Villafranca, fermato un uomo per l’omicidio del 75enne

massimo

San Bonifacio, Soave fa appello all’unità del centrodestra per il ballottaggio contro Verona

massimo