22.5 C
Verona
25 Luglio 2024
In evidenza Sport ultimaora

Ciclismo, prima vittoria per Anastasia (Autozai Contri) al Giro della Valdera

Ha i contorni della favola l’impresa di Tommaso Anastasia, che in Toscana scrive un’altra pagina indimenticabile di questo straordinario 2024 del team Riboli Autozai-Contri, andando a conquistare la terza e ultima tappa del Giro della Valdera. Convocato all’ultimo momento insieme ad Enrico Ziliati per le defezioni di Alessio Magagnotti e Melsan Idrizi, messi fuori gioco da un attacco influenzale, Anastasia interpreta magistralmente una gara condizionata dal maltempo, andando prima a chiudere sui sei atleti protagonisti della fuga di giornata con una bella azione individuale e poi trovando lo spunto decisivo a circa un chilometro dal traguardo.
Al via della manifestazione 150 atleti in rappresentanza di 30 squadre, compresi i messicani della A.R. Monex Pro Cycling Team e gli australiani della Veleka Team.
Nella prima tappa (Pontedera-Pontedera di 102,8 km) vittoria per Riccardo Colombo (Pool Cantù GB Junior Team), che ha regolato in volata Andrea Montagner (Borgo Molino Vigna Fiorita) e Christian Fantini (Pedale Casalese Armofer), chiudendo in 2h23’00” alla media di 41,435 km/h. Decimo Pierluigi Garbi. Il Giro entra nel vivo con la tappa del venerdì (Casciana Terme-Chianni di 85,7 km), che come da copione andrà poi a delineare la fisionomia della classifica finale: l’attacco decisivo è portato da un gruppo di otto atleti, dopo che il campano Attolini aveva tentato la fuga solitaria al primo passaggio sulla salita di Chianni. Ancora una volta la vittoria si decide allo sprint, con Montagner che questa volta non si fa sorprendere e oltre alla tappa di giornata conquista la maglia di leader della corsa. Secondo Enea Sambinello (Team Vangi Il Pirata), terzo posto per Leonardo Consolidani (Work Service Team Coratti). Domenica il gran finale con il Trofeo Comune di Terricciola – Trofeo Magazzini Mangini – Memorial Laura Pauperini, prova di 111,5 km che prevedeva un primo tratto pianeggiante con due Traguardi Volanti a La Rosa di Terricciola e un GPM a Lajatico, prima di entrare nel circuito di 18 km da ripetere tre volte, con la salita di Terricciola (GPM) a fare selezione. Nella volata a tre Anastasia anticipa Lorenzo Guglielmi (Pedale Casalese Armofer) e Nicholas Travella (Pool Cantù GB Junior), chiudendo in 2h35’08” alla media di 43,124 km/h.

Condividi con:

Articoli Correlati

Tumore al pancreas, Verona e Roccella Jonica insieme per curarlo con una borsa di studio dedicata a Elisa

massimo

Bardolino, tedesco ricercato per omicidio doloso e furto arrestato dalla Polizia municipale

massimo

Viabilità, riaperta ieri la Provinciale 20 tra Nogara e Salizzole

massimo

Verona, 33 arresti contro la rete di criminali che rapinava, scippava, aggrediva persone davanti alla Stazione

massimo

Malcesine, precipita con il parapendio lanciandosi dal monte Baldo: morto

massimo

Verona, consegnate da Tosi e Bisinella al carcere di Montorio 11 tonnellate di piastrelle per rifare le docce

massimo