9.1 C
Verona
3 Dicembre 2022
Basso Veronese In evidenza Spettacoli & cultura Spettacoli & cultura ultimaora

Cinema&Musica, decolla stasera la prima edizione del “Legnago Film Festival”

Decolla stasera, martedì 4 ottobre, il primo “Legnago Film Festival” con alle 18 al Museo Archeologico, per gli “Aperitivi musicoletterari”, il giornalista Domenico Agasso IN un incontro dal titolo “Armonia: colonna sonora e gioia della vita”, a ripercorrere le parole di Papa Francesco nel libro “Dio e il mondo che verrà” (Piemme, 2021). Seguirà l’esibizione del compositore e jazzista Mauro Ottolini (nella foto) che con la sua Sousaphonix Orchestra eseguirà la colonna sonora del film muto Seven Chances (1925) del mitico Buster Keaton.

La prima edizione del Legnago Film Festival andrà in scena dal 4 al 7 ottobre al Teatro Salieri sotto la direzione artistica di Alessandro Anderloni, e sarà un appuntamento dedicato alla musica e al suono per il cinema e nel cinema, ma anche la quarta rassegna cinematografica ad aderire al “Verona Green Movie Land”, il più vasto progetto dedicato a cinema e sostenibilità che vede in questo 2022 la sua prima edizione.

Proiezioni, musica, incontri e presentazioni letterarie in un programma che coinvolgerà anche le scuole e le nuove generazioni. «Abbiamo scelto per questa iniziativa – spiega Anderloni – un personaggio tutto colorato che vuole ricordare i cantastorie che ripercorrevano i paesi della pianura raccontando storie, intonando melodie e portando notizie dal mondo: come fa il cinema. Un’immagine con colori e forme antiche per sintetizzare un mondo, quello del cinema, che ha al suo interno passato, presente e futuro».

La manifestazione proseguirà domani, mercoledì 5 ottobre, alle 21, con in programma “La notte corta”, una folta selezione internazionale di cortometraggi presentati da Alessandro Anderloni in cui la musica e il suono saranno i protagonisti. In programma film provenienti da Norvegia, Repubblica Ceca, Belgio, Francia, Austria e Germania.

Giovedì 6 ottobre grande attesa per Massimo Bubola che al pomeriggio presenterà il suo libro freschissimo di stampa Sognai talmente forte (Mondadori, 2022) in cui il grande cantautore, per anni collaboratore e autore per Fabrizio De Andrè, attraverso la figura di un immaginario, vecchio protagonista di nome Callimaco rievoca i successi di una carriera straordinaria come Il cielo d’Irlanda e Hotel Supramonte, insieme a tanti altri luoghi e immagini che sono entrati nell’immaginario collettivo degli italiani. Sarà lo stesso Bubola, uno dei massimi studiosi e conoscitori italiani di Bob Dylan, a presentare alle 21.00 il film I’m not there di Todd Haynes.

L’ultima giornata del festival, venerdì 7 ottobre, sarà interamente dedicata al più grande compositore di tutti i tempi di musica da film, il Premio Oscar Ennio Morricone con due ospiti d’eccezione: Pierluigi Pietroniro, amico e storico violinista del maestro, e Alessandro De Rosa, compositore e biografo del grande Ennio. In programma alle 18.00 la presentazione del volume Ennio Morricone. Inseguendo quel suono di Alessandro De Rosa e alle 21.00 la proiezione del documentario Ennio di Giuseppe Tornatore introdotta dalle parole e dal ricordo musicale di Pietroniro.

Il Festival dedica un’ampia programmazione ai più giovani con tre sezioni di proiezione per le scuole nelle mattine del 5, 6 e 7 a partire dalle 10.00. Il 5 una selezione internazionale di film d’animazione per LFF KIDS, il 6 un programma di animazioni e cortometraggi per LFF TEENS e il 7, con LFF YOUNGS, la proiezione del film Rookies di T. Demaizière e A. Teurlai sulla storia di un prestigioso liceo parigino che intraprende un’entusiasmante scommessa: in una classe sperimentale, si accettano le iscrizioni di ragazzi provenienti dalla strada e da situazioni di disagio, che grazie alla danza e all’hip hop ottengono risultati eccellenti anche a livello scolastico.

Il Legnago Film Festival è organizzato dall’Associazione My Planet 2050 con il sostegno del Comune di Legnago e fa parte del progetto Verona Green Movie Land finanziato dalla Camera di Commercio di Verona. La programmazione è a cura del team del Film Festival della Lessinia con la collaborazione del Teatro Salieri. Il coinvolgimento delle scuole si deve all’interesse e alla partecipazione della Fondazione Fioroni e degli assessorati all’Istruzione e alla Cultura del Comune di Legnago.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, lutto nel mondo agricolo e sindacale per la scomparsa di Laura Ferrin

massimo

Rinnovabili, Borchia (Lega): «Pericolo dipendenza tecnologica da Cina, ora creare filiera fotovoltaico in Europa»

massimo

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo