22.6 C
Verona
23 Maggio 2024
Cronaca Cronaca Est Veronese In evidenza ultimaora

Colognola ai Colli, arrestato su un’auto rubato dopo 4 chilometri di inseguimento e un incidente

I Carabinieri di Colognola ai Colli lo hanno intercettato nel primo pomeriggio di giovedì, 25 aprile, in via Strà a bordo di una Audi Q2 risultata rubata il giorno precedente nel Vicentino. Il conducente, un 31enne, originario della Costa d’Avorio, senza fissa dimora e già noto alle Forze dell’Ordone., notata la pattuglia dei Carabinieri si è immediatamente dato alla fuga.

Ne è scaturito un inseguimento, ad alta velocità, protrattosi per circa 4 km per le vie cittadine, durante il quale l’auto condotta dal fuggitivo ha anche colliso con un’altra autovettura, fortunatamente senza ferire quel conducente. Dopo aver forato uno pneumatico il 31enne ha abbandonato il veicolo sul ciglio della strada tentando una ultima disperata fuga a piedi. Inseguito a piedi dai Carabinieri, l’uomo è stato fermato poco dopo, ma anche qui ha tentato in ogni modo di divincolarsi venendo però prontamente bloccato.

Il giovane, arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione, ieri 26 è comparso dinanzi al Giudice di Verona il quale, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto nei suoi confronti la misura della custodia cautelare in carcere, mentre l’autovettura rubata è stata recuperata, per essere riconsegnata al legittimo proprietario.

Condividi con:

Articoli Correlati

Meteo, nuovo allarme per forti piogge su tutto il Veneto dal pomeriggio a domani

massimo

Verona, convegno per i 60 anni dalla morte dell’archeologo Francesco Zorzi, primo direttore del Fioroni

massimo

Legnago, l’amministrazione uscente nomina il nuovo consiglio di amministrazione di Fondazione Fioroni

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Valpolicella, approvato il bilancio del Consorzio di tutela della Doc: 3,8 milioni di fatturato

massimo

Verona, domenica a Villa Buri la “Festa dei Popoli” con tema “In cammino per la pace”

massimo