27.9 C
Verona
2 Agosto 2021
Est Veronese In evidenza Politica Politica ultimaora

Colognola ai Colli, l’ex assessore Nogara: «Svelato l’inciucio tra il sindaco e la minoranza»

«Cari cittadini di Colognola, dopo mesi di voci e chiacchiere da bar finalmente, come sempre accade, la verità è venuta a galla! Nel corso del consiglio comunale dell’altra sera, Il sindaco è stato salvato dalla minoranza di Zambaldo-Dal Dosso».

Lo scrive Andrea Nogara, l’ex assessore defenestrato un mese fa dal sindaco Carcereri De Prati, con un post su Facebook per spiegare, dal suo punto di vista, quanto avvenuto nel consiglio comunale che lunedì 30 novembre ha visto un vero ribaltone nella maggioranza che regge l’amministrazione del sindaco Claudio Carcereri De Prati a Colognola ai Colli.

«L’operazione cominciata con la revoca delle deleghe di assessore del sottoscritto per futili motivazioni si è concretizzata insomma – scrive Nogara -. Esprimo la mia solidarietà alle ex assessori Michela Bonamini e Giovanna Piubello che ieri, a seguito dell’inciucio evidente, hanno rassegnato le loro dimissioni».

«La loro coerenza è già stata premiata dai cittadini di Colognola con una pioggia di attestati di stima – continua l’oggi consigliere comunale passato praticamente all’opposizione assieme alle due ex assessore ed a due consiglieri di maggioranza, Giovanni Bussinello e Maira Salvagno -. che da anni hanno dimostrato la loro competenza al servizio dei cittadini e che ieri hanno dato prova anche del loro grande coraggio».

Condividi con:

Articoli Correlati

Sommacampagna, la sezione Fidas di Caselle festeggia il 50° con una stele dedicata ai donatori

massimo

Legnago, donate dal Rotary Club due tensostrutture alla “Piccola Fraternità” di Porto

massimo

Ciclismo, Pasquotto (Riboli) settimo a Casciano Terme. Nuova caduta per Disconzi

massimo

San Zeno Montagna, con la moto contro un’auto: un ferito grave e due lievi

massimo

Nogara, si ribaltano con l’auto: tre feriti gravi

massimo

Pescantina: maltratta i genitori per oltre un anno: arrestato

massimo